in ,

Calciomercato, su Damm mezza Europa: in Italia lo vogliono Roma e Inter

Tutti pazzi di Jurgen Damm, esterno d’attacco di nazionalità messicana ma con passaporto comunitario, che sta facendo le fortune del Tigres, club che milita nella Primera Division di Messico, ovvero la massima serie del calcio messicano. Il calciatore è un classe 1992, 180 cm per 71 kg, che sta facendo vedere tutto il suo talento in patria e che, per questo, ha gli occhi addosso dei più grandi club d’Europa: su di lui ci sono Arsenal, Manchester City, Monaco, PSG e, in compagnia di queste grandissime, anche Inter e Roma. Damm sarà sicuramente un assoluto protagonista delle prossime finestre di calciomercato.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SULLA SERIE A 2015-2016.

La società messicana che ne detiene il cartellino è già stata abbastanza chiara: sono già state declinate le offerte di prestiti con diritto di riscatto e valuta Jurgen Damm tra i 22 e i 25 milioni di euro. Si potrebbe, dunque, scatenare una vera e propria asta di calciomercato per accaparrarsi il suo cartellino. Il calciatore messicano è un’ala destra, in grado di giocare anche sulla sinistra o come esterno di centrocampo. É un calciatore molto promettente e che sta letteralmente esplodendo in Messico. Per lui è giunto il momento di fare l’esordio nel calcio che conta.

Le armi migliori di Jurgen Damm sono la resistenza e la velocità. Una curiosità: uno studio fatto dal CF Pachuca, suo ex club, riconosciuto anche dalla FIFA, ha inserito il ragazzo tra i calciatori più veloci al mondo palla al piede, precisamente al secondo posto e solamente alle spalle di un certo Gareth Bale. Il futuro di Damm è già scritto, resta da capire solamente quale sarà la maglia che indosserà.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

gianmarco valenza

Gianmarco Valenza Instagram: contest di Natale e regalo speciale per un fan

Kokkinakis Australian Open

Tennis, Australian Open: Kokkinakis non ci sarà, ecco il perché