in ,

Calciopoli, 2 anni e 4 mesi per Luciano Moggi nel processo d’appello

A ormai tanti anni dallo scoppio dello scandalo di Calciopoli, nel 2006, non si placano gli animi e le contese tra fazioni opposte, come ben sanno i tanti appassionati di calcio del nostro Paese. Ciò che però più conta, al di là delle posizioni delle varie tifoserie, sono gli esiti processuali di quella vicenda e la data odierna fissa un punto importante di tutta la storia.

luciano moggi calciopoli appello

Il principale protagonista della vicenda, ovvero Luciano Moggi, era stato condannato in primo grado a 5 anni e 4 mesi. Oggi, la sentenza d’appello del tribunale di Napoli, dove si svolge il processo, ha condannato l’ex direttore generale della Juventus a 4 anni e 2 mesi per il reato di associazione a delinquere. Per quanto riguarda le frodi sportive, esse sono state invece dichiarate prescritte,

Non solo Luciano Moggi piange però. Infatti altri protagonisti di questa triste vicenda pallonara italiana escono dal processo d’appello con condanne: sia l’ex designatore arbitrale Pierluigi Pairetto, sia l’ex vicepresidente della Figc Innocenzo Mazzini sono stati condannati a due anni di reclusione con pena sospesa. Anche alcuni arbitri di allora non se la passano bene: Dattilo e Bettini sono stati condannati a dieci mesi con pena sospesa, mentre De Santis a un anno, sempre con pena sospesa.

Seguici sul nostro canale Telegram

anticipazioni amici 13

Amici 13 anticipazioni: Perris e le lezioni di canto

Anticipazioni Beautiful mercoledì 18 dicembre: Liam e Steffy decidono di sposarsi a casa Forrester