in ,

Calcioscommesse, Antonio Conte assolto: rischiava 6 mesi di reclusione

Il Ct della Nazionale Antonio Conte, imputato nel processo sul calcioscommesse nel processo in corso a Cremona, è stato assolto; su di lui pendeva l’accusa di frode sportiva relativamente alla presunta combine della partita Albinoleffe-Siena giocata nel maggio 2011, con l’attuale selezionatore dell’Italia che all’epoca dei fatti sedeva proprio sulla panchina dei toscani.

L’accusa che aveva chiesto per l’ex allenatore della Juventus 6 mesi di reclusione più il pagamento di una multa da 8.000. Conte ha chiesto di essere processato con il rito abbreviato, sostenendo sempre in modo fermo di essere completamente estraneo ai fatti. Durante la sua carriera sulla panchina della Juventus, la giustizia sportiva gli aveva inflitto 4 mesi di stop per omessa denuncia.

Insieme a Conte è stato assolto anche il suo vice ai tempi del Siena e ora con lui anche in Azzurro, Angelo Alessio, che rischiava 4 mesi di reclusione. Capitolo chiuso dunque per il Ct della Nazionale che ora potrà concentrarsi su Euro 2016 e poi sulla nuova avventura che dalla prossima stagione lo vedrà impegnato a guidare il Chelsea.

 

Marco Fantini, Beatrice Valli, Uomini e Donne,

Uomini e Donne, Marco Fantini in ospedale: ecco cosa è successo

pagamento a rate canone rai, pagamento canone rai, canone rai a rate, rate canone rai, pagamento rateale canone rai, pagamento canone rai 2016, pagamento canone rai 2016 con bollettino,

Pagamento a rate Canone Rai 2016: ecco come funzionerà dal 1° luglio