in ,

Calcioscommesse, caso Catania: Palazzi chiede la Lega Pro e 5 anni per Pulvirenti

Continua senza sosta il lavoro del Procuratore Federale Stefano Palazzi che ha esaminato tutte le carte del caso Catania denominato “i treni del goal”, il nuovo caso di calcioscommesse che ha sconvolto il mondo del pallone nostrano e in particolare la Serie B, categoria dove gli etnei militavano lo scorso anno e dove avrebbero alterato i risultati di almeno 5 partite su iniziativa di alcuni dirigenti tra i quali il presidente del club Antonino Pulvirenti.

Nella giornata di oggi sarebbero state formalizzate le richieste di Palazzi al Tribunale: il Procuratore Federale ha richiesto la retrocessione in Lega Pro con 5 punti di penalizzazione per il Catania mentre per il presidente Pulvirenti sono stati richiesti 5 anni di inibizione, così come per l’amministratore delegato dei siciliani Pablo Cosentino e per Piero Di Luzio.

Stefano Palazzi ha sottolineato che le sue richieste per il presidente del Catania sono state dettate dal fatto che Pulvirenti si è dimostrato subito disponibile a collaborare anche se non ci sono i termini per affermare che sia stato “truffato” così come affermato più volte dallo stesso numero uno degli etnei. Ora si attendono le risposte del Tribunale.

il parere del medico su alessandra amoroso

Alessandra Amoroso malata: ecco il parere del medico

aurora ramazzotti x factor

Aurora Ramazzotti presenterà X Factor Daily: il web in rivolta