in ,

Calcioscommesse: Catania e Teramo tremano insieme ad altre 5 squadre

Il procuratore federale Stefano Palazzi ha terminato le indagini in merito all’inchiesta sul Calcioscommesse, denominata “Dirty Soccer”. A tutti, calciatori e società, ieri è arrivata la notifica della chiusura delle indagini e gli indagati avranno soltanto tre giorni (sabato, lunedì e martedì) per farsi ascoltare dal procuratore. E’ in arrivo una pioggia di deferimenti, oltre 100, per illecito sportivo e associazione finalizzata all’illecito per tutti i tesserati  e le società coinvolte nelle inchieste di Catanzaro e Catania. Sono più di 40 le partite finite sotto inchiesta da quando tutto è cominciato, 36 le società coinvolte di cui 7 per responsabilità diretta.

Sono proprio queste squadre che possono seriamente temere la retrocessione. Catania, Teramo, Barletta, Torres, Brindisi, L’Aquila e Vigor Lamezia alla quale vengono contestate addirittura due. Questo per quanto riguarda il filone 1 di Catanzaro, quello da dove è partito lo scandalo calcioscommesse. Il secondo è ugualmente eclatante, infatti, si aggiunge anche il Savona alle società che hanno avuto responsabilità diretta nelle combine. E nuovamente compaiono L’Aquila e Barletta che, intanto, non esiste più.

Sono sei, invece, le partite per le quali la Procura di Catania ha richiesto la responsabilità diretta del Catania Calcio. Più precisamente sono quelle contro Avellino, Varese, Trapani, Latina, Ternana e Livorno. Mentre viene esclusa quella con il Brescia, che ora può sperare nel ripescaggio. Si precisa che le combine sono avvenute grazie all’aiuto di persone non identificate o che richiedono accertamenti, dunque sono ancora in molti coloro che non potranno dormire sonni tranquilli. Intanto, se tutto va come deve andare la sentenza di primo grado arriverà entro Ferragosto, mentre il secondo grado prima di settembre.

Expo eventi 22 luglio

Milano Expo 2015: programma eventi di mercoledì 22 luglio

mariah carey

Mariah Carey e la passione sfrenata per le scarpe: il suo armadio conquista le fashion addicted