in ,

Calcioscommesse, Serie A: nel mirino anche 5 partite del Frosinone

Si allarga l’ennesima inchiesta sul calcioscommesse in Italia. Dopo l’apertura delle indagini che riguardavano l’Avellino, in cui è stato indagato anche il difensore del Genoa Armando Izzo, ora a tremare è anche la Serie A. Sarebbero infatti finite nel mirino degli inquirenti cinque partite del Frosinone, durante le quali si sono registrati flussi anomali di scommesse. Il caso era già stato aperto dopo l’ultima giornata di campionato quando, durante Napoli Frosinone, era stato registrato un flusso anomalo sull’espulsione di un giocatore ciociaro (poi realmente avvenuta, con il cartellino rosso mostrato a Mirko Gori al 13′ del primo tempo).

E’ la Repubblica a riportare l’elenco completo delle gare del Frosinone, in cui sarebbero stati registrati flussi anomali di scommesse, si tratta di: Frosinone – Milan 2-4; Genoa – Frosinone 4-0; Frosinone – Napoli 1-5 (partita sulla quale è stato registrato uno dei record di puntate per questa stagione di Serie A) e Verona – Frosinone 1-2 (dove è stato registrato un numero enorme di giocate live negli ultimi minuti di gioco che puntavano sulla vittoria dei laziali, poi realmente avvenuta nel recupero). I bookmakers tengono comunque a precisare che si tratta soltanto di segnalazioni fatte alle autorità, dati i flussi giudicati parecchio anomali.

La nuova inchiesta del calcioscommesse (e qui ci sarebbe poco da sorprendersi) potrebbe comprendere anche la Lega Pro. Sono stati riscontrati parecchi flussi di giocate anomali su 11 partite dell’ex Serie C1. Tra queste ci sarebbero diverse partite di Messina e Catania con alcune situazioni, che secondo alcuni ricordano i tempi dell’inchiesta di Cremona.

offerte di lavoro

Desigual lavora con noi 2016: offerte di lavoro a Milano, Bologna e altre città

Calciomercato Juventus Morata

Calciomercato Juventus News: se Morata va, Berardi arriva