in ,

Calcioscommesse, Tavecchio vuole introdurre un casellario dei dirigenti

La scorsa settimana un nuovo scandalo legato al Calcioscommesse ha sconvolto in mondo del calcio nostrano e per l’ennesima volta è venuta a galla tutta a fragilità di un sistema che mostra falle e crepe da troppi anni; la tanto auspicata svolta dopo Calciopoli del 2006 c’è stata soltanto in parte e ora forse servono misure drastiche per risanare il mondo del pallone. 

Il presidente federale Carlo Tavecchio è intervenuto a tal proposito, lanciando la proposta di un casellario per i dirigenti delle società; il numero uno della FIGC ha affermato che è impossibile controllare un così vasto numero di persone, circa 200 mila secondo le sue stime e che quindi sarebbe necessaria un’anagrafe, una sorta di casellario giudiziario. Di seguito vi riportiamo alcune delle sue dichiarazioni in merito, tratte da Gazzetta dello Sport:

Non puoi controllare un sistema se non hai un database e ho proposto un’anagrafe, un casellario sportivo dove vengono individuati tutti gli iscritti come dirigenti che sono circa 200mila. C’è qualche migliaio di soggetti che non hanno a che fare col mondo del calcio e che operano per interessi personali e profitti illeciti. Non è possibile che un soggetto fallisca 6-7 volte e abbia ancora delle titolarità nelle società.”

Seguici sul nostro canale Telegram

Offerte di lavoro per animatori

I 5 migliori portali di annunci di lavoro in Italia

Ecco i segreti delle star di cannes 2015 make up 2015 cerimonia

Make up 2015 cerimonia, ecco i segreti da copiare delle star di Cannes 2015