in

Calendario motomondiale 2016: non c’è Indianapolis! Si all’Austria

“Questa soluzione è stata pensata nel rispetto degli interessi di entrambe le parti. Siamo orgogliosi degli sforzi fatti in questi anni per aumentare l’affluenza di pubblico e ringraziamo la Dorna per il supporto che ci ha dato fino a ora. Ad ogni modo crediamo sia arrivato il momento giusto per cercare altre opportunità”. Diretto e coinciso J. Douglas Boles, presidente dell’Indianapolis Motor Speedway, nel comunicare come, di reciproco accordo con la Dorna Sports – la società che ha in gestione l’appalto per l’organizzazione della MotoGP – il prossimo anno il mondiale su due ruote non si correrà nel famoso circuito della città statunitense.

La tappa verrà sostituita con quella del GP d’Austria, al Red Bull Ring (al suo esordio), prevista per  il 14 agosto. Diverse poi le altre novità: si va dalla dal GP di Olanda che diventa domenicale, alla spostamento dell’Australia a penultima gara della stagione, fino al GP di Gran Bretagna collocato a luglio. Si partirà il 20 marzo in Qatar e si concluderà il 6 novembre a Valencia.

Per quanto riguarda l’Italia nessun grande stravolgimento. Si corre il 22 maggio il GP d’Italia nell’autodromo internazionale del Mugello, e l’11 settembre a Misano il GP di San Marino e Riviera di Rimini (un anno esatto da oggi). E’ comunque da tenere presente che si tratta di assegnazioni ufficiali ma provvisorie: dunque ci sarà ancora da deliberare in maniera definitiva sul calendario del motomondiale 2016.

 

Diretta Sampdoria-Milan streaming gratis

Sampdoria – Bologna probabili formazioni Serie A terza giornata

Darmian Calciomercato Inter

Matteo Darmian eletto giocatore del mese dai tifosi del Manchester United