in ,

Calendario Serie B 2015/2016 4a giornata: orari, diretta tv e streaming

E’ già tempo di tornare in campo per la Serie B 2015/2016. Con l’anticipo Ternana – Livorno (diretta tv Sky Calcio 1)di questa sera delle ore 20.30 comincia ufficialmente la quarta giornata del campionato cadetto. La capolista Livorno cerca la quarta vittoria consecutiva, mentre la Ternana vuole schiodarsi dall’ultimo posto in coabitazione con Brescia e Como a quota 1 punto. Si prosegue martedì con tutte le altre gare. Avellino – Novara (diretta tv Sky Calcio 8) è l’occasione per entrambe le squadre di migliorare la classifiche dopo un inizio balbettante.

La sorpresa Pro Vercelli fa visita al Brescia (diretta tv Sky Calcio 9), che si trova in fondo alla classifica come nella passata stagione. Il Cesena non vuole perdere il treno delle grandi e dopo la vittoria contro l’Ascoli ospita il Modena (diretta tv SkyCalcio 5) che, contro la Ternana, ha ottenuto la prima vittoria stagionale. Anche il Como è ancora a secco di vittorie e a fargli visita sarà il Trapani (diretta tv Sky Calcio 10), quarto in classifica a quota 5. Derby del sud all’Ezio Scida tra Crotone e Bari (diretta tv Sky Calcio 4), separate in classifica soltanto da un punto.

Lanciano – Vicenza (diretta tv Sky Calcio 6) anche loro sono distanti soltanto un punto ed entrambe vorranno vincere per cercare di avvicinarsi alla vetta della classifica. Ancora a secco di vittorie il Latina che ospita il neopromosso Ascoli (diretta tv Sky Calcio 11), vittorioso nel recupero contro l’Entella. La Salernitana fa invece visita al Pescara (diretta tv Sky Calcio 3). Il match di cartello di questa quarta giornata di Serie B è Spezia – Perugia (diretta tv Sky Calcio 7), con i liguri galvanizzati dopo la prima vittoria stagionale. Chiude il programma il Cagliari che vola a Chiavari per sfidare l’Entella (diretta tv Sky Calcio 2) e per iniziare a scavare un solco con le avversarie per la promozione.

startup italia fazland

Startup, Fazland.com: da Reggio Emilia, un marketplace per i servizi domestici

Quello che le donne non dicono: i primi 5 punti