in ,

California: condannati i genitori che imprigionavano le figlie per la dipendenza da videogiochi

Lester Louis Huffmire e la moglie Petra di Fullerton, California, sono stati condannati rispettivamente alla pene di 5 e 3 anni per abuso su minori. Nella fattispecie i minori sono le due figlie di 5 e 10 anni, nate dal loro matrimonio. La sentenza è arrivata dopo due anni dalla scoperta dei fatti.

videogioco world of warcraft  per giocare al quale segregavano le figlie

I coniugi Huffmire vivevano in una situazione surreale, entrambi disoccupati, passavano le loro giornate rapiti dai videogiochi. Appassionati di World of Warcraft, un videogioco fantasy a livelli, al quale si può avere accesso solo attraverso internet e dietro il pagamento di un canone. Tutto questo pur avendo due figlie di cui, quindi, non riuscivano ad occuparsi e che anzi costringevano a vivere in una roulotte in condizioni igieniche disastrose tra muffa e cumuli di feci. Alle bimbe così segregate era impedido di andare a scuola o di uscire all’aperto.

Nel maggio del 2013 grazie alla segnalazione di un vicino di casa, la polizia ha scoperto le condizioni ai limiti della sopravvivenza delle due sorelline a causa della dipendenza dei videogiochi dei due genitori. Ora è arrivata la sentenza che porterà i due coniugi dietro le sbarre.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

sospetto contagio ebola in Canada

Ebola, caso sospetto in Canada: in isolamento un uomo arrivato dalla Nigeria

Calcio, amichevole Napoli-PSG: Cavani non vede l’ora