in

California, sparatoria ad un festival: 3 morti, almeno 16 feriti, tra le vittime un bimbo di 6 anni

California, sparatoria dall’esito drammatico. Il Gilroy Garlic Festival, appuntamento gastronomico, che attira ogni anno decine di migliaia di persone, si è trasformato in un evento di sangue. Un uomo ha aperto il fuoco durante una delle manifestazioni dedicate al cibo più famose del paese. Il bilancio provvisorio è di tre morti e almeno 16 feriti. Tra le vittime anche un bambino di sei anni.

California, sparatoria al festival di Gilroy: «Colpiva in tutte le direzioni!»

Scene da film dell’orrore, istanti davvero drammatici. I video pubblicati su Twitter mostrano gente in fuga spaventata e colpi da sparo in sottofondo. Difficile ancora ricostruire quanto accaduto: alcuni media locali dicono di due sospettati di cui uno morto e uno in fuga, altri di un solo killer che è stato ucciso. Julissa Contrera, una dei testimoni, ha parlato a Nbc di un uomo bianco sui 30 anni, in possesso di un’arma semiautomatica: «Aveva un fucile, sparava in tutte le direzioni. Era in grado di sparare tre o quattro colpi al secondo! Era preparato per il gesto!». «Sembrava volesse uccidere il maggior numero di persone possibili!», ha spiegato un’altra testimone. Secondo quanto raccontato da Jack van Breen, il cantante del gruppo Tin Man, che stava per esibirsi al festival, il killer aveva una maglietta verde e un fazzoletto intorno al collo. Pare avesse un fucile d’assalto.

Le parole di Donal Trump dopo la strage in California: sparatoria che riapre il dibattito sulle armi

Anche Donald Trump ha voluto spendere qualche parola sull’avvenimento che ha scosso l’America: «La polizia è sulla scena della sparatoria a Gilroy, in California. Secondo le informazioni chi ha sparato non è stato ancora fermato. State attenti!»Marie Blankley, il sindaco di Gilmroy, ha parlato, non a torto, di una «tragedia». «È orribile!», ha twittato il governatore della California Gavin Newsom. Anche Kamala Harris, la senatrice democratica candidata alla Casa Bianca, ha espresso il suo dolore per l’accaduto: «Nel nostro Paese c’è un’epidemia di violenza con armi da fuoco che non possiamo tollerare!». Un fatto che ovviamente riapre il dibattito sulle armi in America.

California sparatoria: tra le vittime un bimbo di 6 anni

Come dichiarato in apertura, tra le vittime della sparatoria di Gilroy, c’è anche un bambino di sei anni. Si chiamava Stephen Romero, era originariodi San Jose. A dare la conferma qualche minuto fa la famiglia del bimbo, secondo quanto riportano i media Usa.

leggi anche l’articolo —> Autostrade, sciopero il 4 e 5 agosto 2019: rischio code ai caselli

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Giorgia Palmas Instagram, splendida alle Bahamas, lato B da sogno: «Quanti zoom sono stati fatti!»

Quanto costano le zanzariere plissettate e quali sono i vantaggi?