in

Cambio ora solare ottobre 2015: stanchezza depressione e malinconia, ecco i rimedi

Nella notte fra sabato 25 e domenica 26 ottobre si avrà il cambio dell’ora solare, le lancette andranno indietro, regalandoci un’ora di sonno. Al mattino avremo più luce ma, inesorabilmente, il fenomeno si esaurirà presto. Non sono poche le persone che lamentano stati depressivi e stanchezza cronica a ridosso di questo cambiamento che prevede un differente “orario sociale” che, spesso, genera dissonanze con i ritmi personali dell’individuo generando un fenomeno similare al jet lag. 

Come correre ai ripari e rendere il periodo invernale sulle vostre corde? Gli esperti suggeriscono come miglior antidoto per questa transizione di aumentare la propria esposizione alla luce solare durante l’arco della giornata. Una sorta di vero e proprio rifornimento di melatonina che può essere favorito anche nell’orario lavorativo, spostando le postazioni a favore di una migliore esposizione solare. Gli esperti rassicurano, infine, sulla durata degli effetti negativi del cambio d’orario che dovrebbero rientrare nel giro di poche settimane.

A soffrire particolarmente l’ora solare sono i bambini, che avranno anche meno tempo per giocare all’esterno con una conseguenza della riduzione della dose quotidiana di attività fisica. Alcuni ricercatori inglesi hanno notato l’effetto negativo che deriva da questa transizione soprattutto per i bambini in sovrappeso; in Gran Bretagna è nato quindi un movimento che chiede di lasciare l’ora legale per tutto l’anno al fine di tutelare la salute pubblica.

omicidio pordenone ultime news

Omicidio Pordenone: spunta un’altra telecamera che ha ripreso Giosuè Ruotolo

Halloween 2015: ecco 5 paesi delle streghe da riscoprire in Italia

Halloween 2015: ecco 5 paesi delle streghe da riscoprire in Italia