in ,

Camorra, arrestati Aniello e Raffaello fratelli del deputato Cesaro di Forza Italia: ecco le accuse

Arresti importanti nel mondo della Camorra nella giornata di oggi, mercoledì 24 maggio 2017. A finire in manette sono gli imprenditori Aniello e Raffaele Cesaro, fratelli del deputato di Forza Italia, Luigi Cesaro. I due sono stati arrestati dai carabinieri del Ros con altre tre persone, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla Dda di Napoli. L’inchiesta è relativa alle infiltrazioni del clan Polverino negli investimenti da 40 milioni di euro per il piano di insediamento produttivo del Comune di Marano (Napoli).

—> Le ultime notizie con UrbanPost

Al momento, per questa tranche di indagini, risultano essere cinque le persone indagate, a vario titolo, per concorso esterno in associazione mafiosa, riciclaggio, minaccia e falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale, reati aggravati dalle finalità mafiose. Il centro delle indagini del Ros sono le infiltrazioni del clan egemone nell’area nord occidentale di Napoli.

Secondo gli inquirenti è stato “documentato il patto tra il clan camorristico e i fratelli imprenditori di Cesaro funzionale all’aggiudicazione dell’appalto attraverso intimidazioni mafiose e reimpiego delle ingenti risorse economiche provenienti dai traffici illeciti del clan”. I carabinieri stanno eseguendo un decreto di sequestro di beni immobili, partecipazioni societarie e rapporti finanziari per un valore di 70 milioni di euro.

Trump a Roma news: incontro con Papa Francesco terminato

virginia raffaele rai 2

Facciamo che io ero seconda puntata ospiti: Virginia Raffaele accoglie Sabrina Ferilli e Giorgia