in

Camorra, inchiesta clan Di Lauro: volevano uccidere nel Gp di Spagna del 2008

Il clan Di Lauro aveva progettato tutto a tavolino: volevano dare un segnale potente alla fazione opposta degli “scissionisti”, che da anni tiene una guerra sanguinaria  nelle zone di Secondigliano e Scampia. Un’uccisione quasi da film, i Di Lauro volevano colpire durante il Gp di Spagna il 27 Aprile del 2008, alcuni esponenti di spicco degli scissionisti infatti si erano recati a Barcellona per seguire il Gran Premio.

Il lavoro della Polizia e quello della Guardia Civile ha consentito di sventare il probabile omicidio che avrebbe toccato molto profondamente il Gp di Spagna. La Polizia si è servita delle intercettazioni telefoniche  per bloccare i movimenti dei camorristi che erano alla ricerca di armi per compiere l’omicidio in terra spagnola.

Lunedì dopo le indagini sul clan Di Lauro sono finiti in manette circa ventisette persone, tutti appartenenti alla cosca, accusati di associazione di tipo mafioso, estorsione e traffico internazionale di stupefacenti. Il retroscena del Gp di Barcellona inoltre potrà far aumentare la condanna per i camorristi arrestati.

Salone del Mobile 2015: tutto il meglio di questa edizione (foto)

Ecco come diventare mamma tester

Mamma tester: Altroconsumo seleziona madri per testare prodotti per l’infanzia, ecco come ricevere gratis gli articoli per i vostri bambini