in ,

Campania bufera giudiziaria: 7 indagati, tra cui il governatore De Luca

Bufera giudiziaria in Campania: sette persone sarebbero indagate (come atto dovuto) con l’accusa di corruzione, tra l’oro anche l’attuale governatore di Regione, Vincenzo De Luca. L’indagine coinvolge in primis Carmelo Mastursi, ex capo della segreteria di De Luca, dimessosi solo 24 ore fa, in concomitanza della diffusione della notizia sul fascicolo di inchiesta aperto dalla Procura di Roma, che vede coinvolto anche un magistrato della I sezione civile del Tribunale di Napoli, Anna Scognamiglio (non un giudice qualunque, bensì il magistrato che accolse il ricorso di De Luca sulla sospensione della carica in base alla Legge Severino, sospendendone l’applicazione), e il marito, Guglielmo Manna, manager sanitario.

Si procede per il reato di induzione alla corruzione: secondo le indiscrezioni, infatti, le indagini sarebbero partite dopo una intercettazione in cui il marito del magistrato Scognamiglio parlando con Mastrusi avrebbe chiesto un “favore”, promettendo in cambio l’intervento della moglie a beneficio di una ‘faccenda di suo interesse’. Per l’accusa il governatore della Campania sarebbe stato indotto dal suo ormai ex capo di segreteria a promettere la nomina di Guglielmo Manna per un incarico nella Sanità campana.

Vincenzo De Luca rigetta tuttavia ogni addebito, e affida a Facebook la sua autodifesa: “In relazione all’annunciata indagine nei miei confronti, nel dichiarare senza alcun margine di equivoco la mia totale estraneità a qualunque condotta meno che corretta, chiarirò ogni aspetto in una conferenza stampa nella mattinata di domani”, ha scritto in un post ieri sera, “è mia intenzione fare in modo che si accendano su questa vicenda i riflettori nazionali, trovandomi nella posizione di chi non sa di cosa si stia parlando, ho già dato incarico al mio avvocato per chiedere di essere sentito dalla competente autorità giudiziaria”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Mario Gotze Mehdi Benatia

Calciomercato, per Benatia solito duello Roma-Juventus e il Napoli spera

Moto Gp Misano

Moto Gp, parla Lorenzo: ‘Avrei reagito come Rossi al suo posto’