in ,

Cancro al seno: 18enne messicano inventa reggiseno che ne rivela i sintomi

Si chiama Julian Rios Cantu, ed è un ragazzo appena 18enne di origini messicane. Per anni ha assistito alla lotta della madre contro un cancro al seno che l’ha obbligata a una doppia mastectomia: purtroppo l’operazione non fu sufficiente e la donna non riuscì a sconfiggere il terribile male. Così Julius ha deciso che nessun’altra persona avrebbe dovuto vivere ciò che sua madre ha passato.

Julius, ragazzo brillante e dotato di una mente vivace, si è messo al lavoro per sviluppare un reggiseno capace di rilevare alcuni dei sintomi più comuni del cancro al seno quando si trova ancora in fase di sviluppo. Un’idea rivoluzionaria che aiuterebbe migliaia di donne a prevenire uno dei mali più comuni di questi ultimi anni. Collaborando con un gruppo di amici, il prototipo, soprannominato Eva, è dotato di circa 200 biosensori capaci di monitorare la temperatura corporea, il peso e la forma del seno.

I dati ricevuti, vengono successivamente memorizzati sullo smartphone tramite un’apposita applicazione. Quando i valori cominciano a cambiare, è proprio il reggiseno ad avvertire la donna con una notifica. Non è necessario indossare il reggiseno ogni giorni, ma è sufficiente un tempo trai 60 e i 90 minuti ogni sette giorni per poter ottenere un tracciato realistico della situazione. Le domande e i dubbi sul prototipo sono ancora molte e il progetto si trova ancora nelle sue prime fasi di sviluppo, ma potrebbe rivoluzionare il mondo della prevenzione e salvare migliaia di vite.

Stefano De Martino news, età, altezza: tutti i segreti dell’ex marito di Belen

Bandiere Blu 2017

Bandiere Blu 2017 Italia: 342 spiagge premiate, mare più pulito e trionfo Liguria