in

Cannes 2014, Micaela Ramazzotti presenta “Più buio di mezzanotte”

Spazio anche al buon cinema italiano in questa 67esima edizione del Festival di Cannes, che ha aperto i battenti un po’ in sordina e molte polemiche al seguito. Micaela Ramazzotti, uno dei volti femminili molto apprezzati dal cinema nostrano, è arrivata alla Croisette per presentare il suo ultimo film, Più buio di mezzanotte, tra i film in concorso alla Semaine della Critique. Il film di Sebastiano Riso racconta la storia di un giovane omosessuale di Catania visto dagli occhi della madre Rita.

Più buio di mezzanotte scena

Il film è ispirato alla storia vera della drag queen Fuxia ed è un viaggio verso un mondo culturale che non accetta la diversità, che si esprime coraggiosa nell’animo di un ragazzo di soli tredici anni. La madre Rita sembra accettare la situazione del figlio mentre il padre Massimo, come sempre in questi casi, rifiuta la realtà. “Ho fatto una ricerca sulla vita di Davide Cordova per stabilire quali fatti raccontare…evidenziando quelli poetici” ha spiegato il regista Riso, che ha poi aggiunto: “il padre, affatto cattivo, non sapeva gestire un figlio femmina nel profondo meridione d’Europa“. Il regista punta il dito contro una cultura che continua a rifiutare la diversità: “va detto che questa città è tollerante ma fino ad un certo punto. Di notte si possono anche vedere delle cose ma di giorno gli omosessuali devono andare a braccetto con la moglie. Secondo me non è cambiato nulla in Italia e neppure in Sicilia“, e la sua posizione è molto chiara: “Verso l’omosessualità ci dovrebbe essere maggiore apertura“.

Mi sento di festeggiare per questo film perché secondo me è nato un grandissimo autore, di grande carisma e fascino. Ho fatto poi questo film in un momento particolare, era nata da poco mia figlia e cullavo lei e anche Davide“, ha spiegato un’entusiasta Micaela Ramazzotti, che si è presentata raggiante in un abito Prada in pelle blu come il mare di Cannes e dalle nostalgiche connotazioni stile anni ’80.

camera

Arrestati due agenti di polizia in servizio in Parlamento

Stasera in Tv: il talento “Si può fare”, il varietà “Colorado”, la cronaca nera di “Quarto Grado” e il one-man show “Crozza nel Paese delle Meraviglie”