in ,

Canone Rai 2016 novità: guida pratica per pagamenti in bolletta e esenzioni

Finalmente cominciano a diradarsi i dubbi sul pagamento per il 2016 del Canone Rai. Addio al bollettino di gennaio di 113,50 euro perché come stabilito la tassa sulla televisione si pagherà mensilmente nella bolletta della luce; inoltre l’importo da versare si è abbassato a 100,00 poiché il Governo Renzi confida nell’impossibilità tramite bolletta di evasione della tassa. Solo per il 2016 il Canone Rai si pagherà a partire da luglio: qui trovate tutte le informazioni su come e quando pagarlo.

Altra novità per quel che riguarda il Canone Rai a partire dal 2016 è sulle esenzioni; nel caso in cui ad esempio abbiate più case, comunque pagherete un solo canone mentre gli over 75, con un reddito inferiore ai 6.713,98 euro, ne sono esentati: qui trovate tutti i dettagli su come non pagare il canone. Si ricorda che per essere esentati dal pagamento della tassa sulla televisione sarà necessario presentare un’autocertificazione all’agenzia delle entrate: ecco come fare.

Infine non mancano le eccezioni e i casi particolari: ecco tutto quello che c’è da sapere per il pagamento e le esenzioni dal Canone Rai per conviventi, studenti fuori sede e per chi ha partita IVA. Per ogni altra informazione lo Stato offre il servizio telefonico “RispondeRai” ma attenzione perché è a pagamento. Al momento è forse meglio optare per il servizio online “Pronto la Rai” grazie al quale potete prendere un appuntamento per essere ricontattati dall’azienda e risolvere eventuali problemi legati al Canone Rai.

Credit Foto: qvist / Shutterstock

pensioni 2017 contributi volontari

Come chiedere la disoccupazione all’Inps nel 2016: dove andare e cosa serve

Probabili formazioni Serie A

Fiorentina – Torino: probabili formazioni e ultime news Serie A