in ,

Canone Rai in caso di decesso: come effettuare la disdetta

L’erede del caro defunto ha l’obbligo di predisporre la pratica di disdetta del Canone Rai al fine di non pagare più la quota annuale.

rai

Nel caso in questione, dopo il decesso del titolare dell’abbonamento Canone Rai, qualora l’erede sia già titolare di un Canone Rai e non intenda variare l’intestazione a proprio nome dovrà richiedere la disdetta del Canone Rai seguendo l’articolo 10 del Rdl 246/1938, dove è presente anche il fac-simile del modulo di disdetta.

E’ importante ricordare che l’erede dovrà dimostrare di aver ceduto l’apparecchio televisivo o rottamato o suggellato (ovvero reso inutilizzabile attraverso una procedura complessa e conservato in un apposito involucro) senza della quale il Canone Rai in caso di decesso dovrà essere pagato anno dopo anno dall’erede.

Quindi affinché il Canone Rai in caso di decesso del parente non debba essere più pagato, l’erede nella comunicazione di disdetta dovrà indicare la data ed il luogo del decesso indirizzando la richiesta all’Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio territoriale I Torino – Sportello S.A.T. – Casella Postale 22 – 10121 Torino (TO).

Written by Piero Di Bello

Piero Di Bello
Commercialista specializzato in fiscalità internazionale e nazionale. Autore di articoli e saggi su tematiche di fiscalità estera. Vive e lavora in Roma, Bari, Malta, San Marino, Ungheria e Albania dove si occupa di "business intelligence", "oversea", "stabile organizzazione", "rappresentante fiscale", "identificazione diretta" e "start-up estere". Iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti di Bari al n.2014 Sez. A ed iscritto alla Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate nell'Albo dei professionisti autorizzati al rilascio del "Visto Pesante". Tiene seminari e convegni sulla fiscalità nei paesi anglosassoni e francofoni.

Milan Inter

Trofeo Berlusconi: Milan – San Lorenzo ultimissime notizie

obama elezioni repubblicani schiaffo

Obama, elezioni di midterm negli Stati Uniti: la vittoria dei repubblicani, ma lui non si sente ripudiato