in ,

Capello: Russia, la rescissione è ufficiale

E’ stata annunciata in mattinata la separazione ufficiale di Fabio Capello dalla nazionale russa. Il tecnico italiano dopo tre anni alla guida della nazionale russa, un’avventura iniziata nel 2012, chiude definitivamente questo capitolo in terra straniera.

Il contratto iniziale prevedeva una permanenza di Capello almeno fino al 2018, anno che vedrà la Russia ospitare il mondiale in casa propria. Ma già qualche settimana fa si erano fatte sentire le voci dei tifosi che chiedevano le dimissioni del tecnico friulano. Cruciale nell’incrinarsi del rapporto oltre ai problemi con i pagamenti dello stipendio dell’ex allenatore di Milan e Juve, anche i problemi di gioco della squadra. Ad inizio Giugno la nazionale russa aveva subito un pesante k.o. con l’Austria, e nonostante il tecnico italiano fosse stato confermato per le qualificazioni di euro 2016, la federazione ha deciso per un divorzio anticipato.

Sul sito della federazione russa l’annuncio ufficiale e e i ringraziamenti a Fabio Capello:”La Federazione vuole sinceramente ringraziare Fabio Capello per il suo lavoro da c.t. e gli augura successo nella sua carriera futura.  Capello, a sua volta, ringrazia per l’aiuto e il sostegno sentito nel corso degli anni. Capello è anche grato ai giocatori per aver lavorato insieme, e ai tifosi per il supporto sincero”.

moda estate 2015

Tendenze moda estate 2015: vestire alla greca, ecco come fare

Bruno Peres

Calciomercato Roma, pressing su Bruno Peres: l’offerta di Sabatini