in ,

Israele: capo redattore Washington Post arrestato, istigazione e propaganda le accuse (foto)

E’ di poche ore fa la notizia dell’arresto del redattore capo del Washington Post su suolo israeliano. La Polizia avrebbe fermato il giornalista mentre stava facendo alcune interviste vicino alla porta di Damasco, una delle entrate alla città vecchia di Gerusalemme. William Booth, il nome del referente del W.P. e un impiegato dell’Associazione dei diritti civili sono stati accusati di “istigazione“.

La notizia è stata lanciata da un tweet di una collega di William, Ruth Marks Eglash, che ha anche fotografato il momento dell’arresto. Dopo essere stato condotto in caserma per essere interrogato, è stato rilasciato.

La polizia ha dichiarato che l’intervento è stato provocato dalla denuncia di un testimone. C’era un tentativo “di inscenare una situazione provocatoria di disturbo da parte di un gruppo di giovani arabi contro la polizia in pattugliamento nella zona“, così il comunicato delle forze dell’ordine. Ed ancora “l’incidente appariva organizzato a scopo di propaganda. Alla luce della denuncia, la polizia ha fermato una serie di sospetti per chiarire i fatti – per poi portarli – in una vicina caserma“. Le autorità hanno tenuto a precisare che non c’è stato alcun provvedimento a carico dei fermati, soprattutto per l’assenza di attività criminosa.

assegni maternità 2016, assegni maternità inps, assegni maternità inps 2016, assegni maternità comune, assegni maternità stato, bonus maternità 2016,

Assegni maternità 2016 Stato e Comune: come e quando richiederli e il loro valore

Rabiot calciomercato Inter

Calciomercato Inter: Rabiot e Van der Wiel nel mirino ma serve la Champions