in ,

Capo scout arrestato dopo anni di abusi su minorenni

Nessuno a Civitavecchia si sarebbe mai aspettato che un capo scout della città, nonché apprezzato dirigente, potesse essere arrestato per abusi sessuali.

violenza donne evento Bologna 25 novembre 2013

Le manette sono scattate il 4 giugno 2014, dopo che l’uomo è stato inchiodato in flagranza di reato  – mentre provava ad adescare una 13 enne – dalle telecamere nascoste della polizia.

Approfittando del suo ruolo, il dirigente 61 enne avrebbe adescato una serie di minorenni. È stata una ragazza, oggi ventenne, ad aver rivelato alla polizia sette lunghi anni di abusi, cominciati quando era poco più che adolescente. Poi il coraggio di lasciare gli scout e di rivelare tutto ai genitori con la conseguente denuncia alle autorità competenti, che hanno giudicato veritiere le dichiarazioni della ragazza.

Mentre l’uomo è in carcere, continuano le indagini coordinate da Alessandra d’Amore, sostituto procuratore di Civitavecchia, perché non si esclude che nel corso degli anno l’uomo abbia potuto adescare altre ragazzine. Per il momento si è riusciti a risalire ad un’altra vittima, che sarebbe stata oggetto di molestie da parte dall’uomo da quando aveva otto anni fino ai dodici.

(fonte: La Repubblica; autore dell’immagine principale Gracefamily, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

acconciature di tendenza estate 2014

Tendenze capelli 2014, ricci d’estate e look afro per bellezze naturali

Dimagrire aumentando il metabolismo, i consigli legati all’attività fisica