in

Capodanno 2014 a Bologna

 

Dai dj set ai cenoni, dalle discoteche ai teatri, infinite sono le proposte bolognesi per trascorrere un Capodanno divertente e dare un benvenuto memorabile al 2014.

A cominciare, la tradizionale festa in Piazza Maggiore con il Rogo del Vecchione d’artista, ovvero un enorme fantoccio che sarà bruciato a simboleggiare il vecchio anno che se ne va. Ci penserà poi l’ex bassista dei Joy Division e dei New Order, Peter Hook, a scaldare l’atmosfera e a far ballare i bolognesi a ritmo di rock, con un djset dall’alto del balcone di Palazzo del Podestà. Per l’occasione i passanti che attraverseranno il Crescentone potranno interagire con le immagini proiettate sul Palazzo del Podestà grazie a un sistema di videoproiezioni interattive.

rogo Vecchione Capodanno Bologna

Tanti gli appuntamenti per gli appassionati del teatro. Al Teatro delle Celebrazioni si aspetterà il 2014 con lo show di Paolo Cevoli – alle 21:30 – seguito dal brindisi di mezzanotte (biglietti 56 euro + 6 di prevendita). Al Teatro Europeauditorium lo spettacolo “Personaggi” di Antonio Albanese (biglietti da 30 a 62 euro). Al Teatro Duse andrà in scena, dalle 21,15, “Boeing Boeing”, una divertente commedia anni ’60 (biglietti da 28 a 55 euro), mentre sul palco dell’Arena del Sole  “Miseria e Nubiltè”, un classico napoletano che avrà come protagonista l’attore Vito. A seguire brindisi e panettone (biglietti da 28 a 55 euro).

L’Estragon saluta il 2013 a ritmo di rock: ecco allora che a partire dalle 23:30 in consolle si alterneranno i principali dj che da vent’anni animano le serate del club: Poppen dj’s, Mingo, Scandella e le Girlfriends in a Coma (biglietti 15 euro).

In attesa del brindisi di mezzanotte, il Locomotiv si appresta ad ospitare un cenone con delitto che inscenerà un «omicidio a luci rosse». A seguire tutti pronti a scatenarsi in pista con dj Rebecca Wilson, Betty Boop, Glorioushead, Cevo (sala glitter); dj Marilou e Banderas (sala popper). Cena 50 euro; party dall’una a 15 euro, tessera Aics obbligatoria 8 euro.

Per gli appassionati di musica elettronica appuntamento al Link con il dj statunitense Jeff Mills, che proporrà circa 600 tracce. Insieme a lui a partire dalle 23:30 M16, il progetto solista di Alessandro Bocci degli Starfuckers, con sonorità che vanno dal jazz al groove elettronico. A seguire Carola Pisaturo con la sua tecno old school (biglietti 30 euro).

Al Kinki saranno le note alternative rock dei Phoenix Can Die ad aprire le danze. A seguire buffet, brindisi di mezzanotte e djset con 11 dj su due sale. Ci sarà anche un make up artist corner (ingresso 20 euro con buffet o 15 euro con flute di spumante).

Accessori burlesque, abiti stravaganti e lunghi strascichi saranno i protagonisti della festa molto “Paris Bohemien” di Villa Serena, con cena e musica dalle 20.30 (cena + disco 80 euro; disco dalle 00.30 20 euro).

«Prosit!», ovvero brindisi, è lo slogan del party #oppalà alla discoteca Milllenium dalle 23:30. Una festa ad ingresso “very cheap” (biglietti da 10 a 20 euro) che abbraccerà più generi musicali: dal rock al pop, dall’hip hop all’hardcore.

Il Matis si prepara a festeggiare il 2014 con una festa tra piume e pailettes, cenone e musica con il live di Deja Vu, a cui seguirà la musica house, dance e commerciale di Simo dj e un Rock’n Roll Party (cena 75 euro; disco da 35 a 45 euro).

E poi ancora cenone e musica alle Scuderie, grande party al Covo, musica jazz alla Cantina Bentivoglio, sound anni Ottanta e Novanta (con tanto di secret privée) al Cassero.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

museo bando Ministero Beni Culturali

500 giovani per la cultura

Natale 2013 tendenze: tartan, lustrini e maglioni per non sbagliare mai