in

Capodanno 2015 a Parma: feste, eventi e veglioni

Decidere dove trascorrere la notte di San Silvestro è sempre più difficile ma soprattutto diventa complicato capire quali delle tante offerte che vengono proposte sono davvero di qualità e permettono di spendere l’ultima serata dell’anno in spensieratezza e allegria con amici o parenti. Vi proponiamo di seguito alcune idee per Parma e i suoi dintorni, una città spesso sottovalutata che invece può offrire spunti davvero piacevoli e interessanti.

Il primo modo che viene in mente per trascorrere il Capodanno nella città emiliana è sicuramente quello di aspettare la mezzanotte in Piazza Garibaldi; il Comune da spazio ad eventi di diverso genere per accontentare giovani e meno giovani, con musica dal vivo e DJ Set ad allietare l’attesa e le prime ore dell’anno nuovo. Per pernottare a Parma, vi consigliamo il centralissimo Hotel Torino, situato a meno di 1km dalla stazione ferroviaria e a due passi dal Duomo.

Se invece si preferiscono trascorrere trascorrere le ultime ore dell’anno seduti a tavola davanti ad una buona cena e in una location suggestiva, bisogna allontanarsi leggermente dalla città e optare per il cenone di capodanno al Castello di Felino, che offre una splendida vista sulle colline circostanti e un menu di piatti tipici; per pernottare l’Astoria Residence Hotel offre pacchetti comprensivi di cena al castello e gran galà per attendere la mezzanotte. Tornando a parlare del centro città invece, le scelte per i più giovani sono molteplici, con tutti i locali del centro storico che offrono le possibilità più disparate: tra i più famosi c’è senza dubbio il Dadaumpa, in via Marco Emilio Lepido che ogni anno regala ai suoi ospiti un’offerta musicale esclusiva. Per i più giovani consigliamo perciò l’European Rooms, in posizione centrale e vicino alla stazione.

maxi sequestro a famiglia boss Messina Denaro

Mafia, maxi sequestro alla famiglia del boss Matteo Messina Denaro: beni per 20 milioni di euro

pinelli, 15 dicembre 1969

15 dicembre 1969: a tre giorni dalla strage di Milano muore l’anarchico Giuseppe Pinelli