in ,

Capodanno 2016 con bambini: come organizzare la festa a casa

Decidiamo di festeggiare in casa il Capodanno, perché andare fuori è certamente più complicato con i bambini che, se non interromperanno i loro ritmi e resteranno nel loro ambiente, non rischieranno insonnia e nervosismo, rovinando quindi un clima sereno e festoso. Festeggiamo dunque con amici in casa programmando una bella cena e, perché no?, anche divertimento extra culinario. Come organizzare?

Se i bimbi sono neonati, e quindi non capiscono che si tratta di una data particolare, tutto, per loro, resterà uguale, orari, pappa, sonno… Fino ai 4-5 anni non hanno certamente bisogno di diversivi. Se i bimbi sono grandini, si inviteranno amici con figli, indicativamente, dell’età dei nostri. Importante è coinvolgerli nei preparativi della festa. Apparecchiando la tavola, preparando festoni, addobbando la sala… Farli partecipare è sintomo di unione, di raffinare il gusto, di scambiare pareri e bei propositi.

Si può pensare ad un cenone a tema. Con vestiti stravaganti, parrucche… ai bambini piace molto travestirsi. E, fondamentale, organizzare qualche gioco in anticipo. Un karaoke, un pigiama party, una tombola. Se i bambini sono più grandini, ma ancora non hanno il permesso di uscire tra loro, resteranno in un ambiente tra loro a giocare a qualche gioco di società, mentre i genitori chiacchiereranno o brinderanno in salone.

Photo Credit: StockLite / Shutterstock

Tiziano Ferro in concerto su Rai1 il 30 dicembre: “Voglio raccontare il mio anno speciale”

gustave eiffel anniversario morte

Accadde oggi, 27 Dicembre 1923: l’addio a Gustave Eiffel, padre dell’opera simbolo di Parigi