in

Capodanno 2016 low cost in Italia: 5 idee per un viaggio economico

Per festeggiare il Capodanno 2016 all’insegna del low cost e delle migliori offerte, abbiamo selezionato 5 idee di viaggio in Italia che accontenteranno tutti voi.

1) Capodanno 2016 in maschera: Venezia, tra i romantici canali illuminati e i fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte, propone festeggiamenti in maschera per celebrare l’inizio del nuovo anno e anticipare il Carnevale, uno dei più famosi e apprezzati del mondo, nella cornice di Piazza San Marco.

2) Napoli: “Quando si va al Sud si piange due volte, quando arrivi e quando parti”, è quello che vi accadrà quando arriverete in una delle più belle e pittoresche città italiane che celebra il Capodanno con festeggiamenti in grande, tra tradizioni, concerti in piazza Plebiscito e fuochi d’artificio sul lungomare.

3) Siena: un Capodanno 2016 tranquillo, cullati dal silenzio che si respira nei dintorni di un borgo antico, tanto suggestivo quanto romantico.

Capodanno in Italia: dove andare per divertirsi e spendere poco

4) Divertimento e movida: Milano è la capitale della moda e, in quanto tale, è una città estremamente glamour quanto elegante, dove è possibile trovare un locale per tutti i gusti. Dall’eleganza della discoteca Fellini, ad un assaggio di rock all’Alcatraz, il vostro Capodanno sarà sicuramente indimenticabile.

5) Roma: l’apoteosi della tradizione e della movida, nella cornice di una città storica, affascinante. A Capodanno, infatti, la nostra capitale offre una serie infinita di eventi, che potrete trovare su Capodannoaroma.it.

Su Casavacanza e Airbnb potrete trovare le migliori offerte per trascorrere il Capodanno 2016 in una delle splendide città italiane proposte, in una comoda casa vicina o meno dal centro.

Image credit: Shutterstock/Lakov Kalinin

museo archeologico sant'angelo muxaro

Agrigento, apre il MuSAM: a Sant’Angelo Muxaro un museo smart ripercorre le origini della città

madre teresa canonizzazione

Madre Teresa di Calcutta sarà santa: Papa Francesco ha riconosciuto il miracolo