in

Capodanno 2017: 5 idee per un viaggio rigenerante, dalla montagna ai borghi incantati

Capodanno 2017 è alle porte…ma voi non avete ancora deciso dove e come festeggiarlo? UrbanViaggi ha pensato di proporvi 5 idee per un viaggio bellissimo da fare in Italia, tra storia, suggestioni poetiche, paesaggi di montagna e non solo: l’ideale per chi vuole rigenerarsi e staccare dal mondo.

A Sauris, in Friuli, tra laghi e montagne. A circa 1.200 metri di altitudine, si trova il comune più alto della regione, talmente caratteristico da far parte del club dei borghi autentici d’Italia. Oltre a godere di paesaggi mozzaffiato sul lago omonimo e raggiungere cime alte oltre i 2.000 metri, approfittatene per rimanere fino al 5 gennaio e partecipare alla curiosa manifestazione “Der Orsch Van der Bèlin – Il Sedere della Bèlin“, ispirata al magico mondo delle superstizioni. Da non perdere, infine, un assaggio di prosciutto affumicato e un boccale di birra artigianale, entrambi eccellenza gastronomiche locali.

– Vacanze sull’Abetone. Se non volete rinunciare a un Capodanno sportivo, potreste optare per un soggiorno sull’Appennino pistoiese al confine con l’Emilia-Romagna, a quasi 1.400 metri di altitudine. La località vanta numerose piste da sci pronte a soddisfare ogni livello di esperienza, dai principianti ai professionisti, ma potrete anche cimentarvi in trekking sulla neve, passeggiate con le ciaspole e gite in motoslitta!

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE PER IL CAPODANNO 2017 SU URBAN POST!

Sulle Langhe, per un tour enogastronomico tra natura e poesia. Mai visitato le dolci colline piemontesi? Questa è una meta da considerare per “staccare” dalla frenesia quotidiana e andare alla scoperta della rinomata produzione vinicola della zona – tra cui spiccano in particolare i rossi – ma anche di altre eccellenze gastronomiche, come il tartufo e la nocciola. Approfittatene per visitare Barolo, Mango, Camerana o Prunetto.

Capodanno “storico”, alla scoperta di San Leo. Tra i paesi dell’entroterra romagnolo, merita di essere menzionato il suggestivo borgo di San Leo, gioiello incastonato su uno sperone roccioso e legato a vicende di personaggi storici del calibro di S.Francesco d’Assisi, Dante Alighieri o il Conte di Cagliostro. Oltre a visitare la celebre Rocca e il Duomo, potrete godere di affacci panoramici unici, che permettono di ammirare ora i diversi colori della roccia ora i paesaggi immortalati da Piero della Francesca in alcuni suoi famosi dipinti. Scegliete un agriturismo in zona per godere appieno della magia di questo luogo incantato.

Barocco siciliano: meraviglia e stupore. Dalla provincia di Siracusa a quella di Ragusa, vi attendono scenografie che vi lasceranno senza respiro. Tra le tappe imperdibili c’è la città di Noto, con le sue imponenti chiese dalle facciate dorate, e ancora Modica, città tardo barocca famosa per la raffinata produzione cioccolatiera. Unica accortezza: indossate scarpe comode, perché la scalinate non mancano…

In apertura: Sauris di Sopra, Chiesa di San Lorenzo – Image Credits Johann Jaritz/Wikimedia Commons

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Francesco Il papa della gente fiction mediaset cast

Francesco Il Papa della gente fiction Mediaset: quando inizia, trama e cast (FOTO)

Dipendenti Pubblici contratto aumento

Dipendenti Pubblici Contratto, Matteo Renzi attacca Brunetta: “Lui ha bloccato i contratti, noi risolviamo”