in ,

Capotreno aggredito a Milano: fermato un terzo uomo

E’ stato fermato a Milano un terzo uomo sospettato dell’aggressione con un machete al capotreno Carlo Di Napoli alla stazione di Villapizzone. E’ un ragazzo di 19 anni, nato a El Salvador e anche lui –come gli altri due aggressori coinvolti nella vicenda- membro di una gang di latinos, la MS13. Il giovane è stato rintracciato dalle forze dell’ordine in zona porta Genova.

Il nome del terzo ragazzo è Alexis Ernesto Garcia Rojas: attualmente disoccupato, già noto alle forze dell’ordine per vari precedenti penali tra cui associazione a delinquere, rapina e lesioni. Nel 2013 era stato arrestato nell’ambito dell’operazione della squadra mobile di Milano ‘Mareros’: l’operazione si era occupata di sgominare una serie di baby gang di latinos presenti nella zona di Milano.

Prima di essere stato fermato, il 19enne si trovava in prova all’interno di una comunità di Milano. Il ragazzo era presente sul luogo dell’aggressione, ne hanno fornito prova le telecamere sul convoglio del treno che l’hanno ripreso. Il provvedimento di fermo è stato emesso dal PM del capoluogo lombardo Lucia Minutella.

tragedia a roma, tragedia a battistini, fatti del giorno, cronaca italiana

Tragedia a Roma, scarcerata la ragazza rom: la minorenne verrà affidata ai servizi sociali

Le 10 morti più sconvolgenti delle ultime serie tv

Le 10 morti più sconvolgenti delle ultime serie tv: dal dottor Shepherd ad Aurora Gori