in ,

Carl Laemmle: la storia di uno sconosciuto di successo

La storia di Carl Laemmle è quella di uno sconosciuto emigrante tedesco che nel 1884 andò in America e si stabilì a Chicago. Questi è riuscito a coniugare le sue ambizioni con le proprie passioni infatti, dopo aver lavorato per vent’anni come contabile, s’innamorò del cinema. Se il nome di Laemmle non dice granché, non lo è di certo la ‘sua’ creatura: la Universal, Casa Cinematografica di produzione di numerosi film.

Distributore e produttore cinematografico statunitense, Laemmle di origine ebraico-tedesca è nato a Laupheim nel Baden-Württemberg fu uno dei pionieri del cinema muto. È lui il fondatore dell’Independent Moving Pictures, una compagnia di produzione che in seguito confluirà nell’Universal, una delle più importanti majors di Hollywood.

Tutti i suoi risparmi furono destinati all’acquisto di alcune piccole sale, le cosiddette ‘nickelodeon’, nelle quali si poteva assistere alla proiezione di una pellicola, per pochi cent. I suoi locali si moltiplicarono a vista d’occhio e l’impiegato, con il pallino degli affari, ebbe bisogno di film sempre più nuovi ed interessanti. L’avventura di Laemmle si concluse nel 1936 quando fu costretto a liquidare la società, che si sarebbe in seguito trasformata nella Universal International.

lavori studenti universitari

Lavoro: social network usati in modo intelligente per trovarlo e per non farsi scartare

elena ceste ultime notizie

Elena Ceste ultime notizie, Quarto Grado: Michele Buoninconti aveva un’amante?