in ,

Carlo Tavecchio, sulla frase a sfondo razzista arriva nota della FIFA

Ultime Notizie: anche la FIFA vuole vederci più chiaro sulla frase a sfondo razzista pronunciata da Carlo Tavecchio sabato scorso. Il massimo organo del calcio mondiale ha infatt inviato una nota alla nostra federazione nella quale chiede di far luce sulla vicenda.

frase razzista

La FIFA è molto impegnata nella lotta contro ogni tipo di discriminazione, per lo meno con campagne stampa e con gesti prima delle partite. La frase di Carlo Tavecchio secondo il quale molti stranieri prima di arrivare in Serie A mangiavano le banane, proprio non è piaciuta alla federazione giudata da Joseph Blatter.

Carlo Tavecchio si è scusato per lo scivolone. Il suo concetto, preso al di là della frase, è anche condivisibile. Egli avrebbe voluto dire che molti stranieri non sono dei professionisti che meritano il calcio italiano. Un dirigente di così alto livello, però, non dovrebbe assolutamente permettersi di pronunciare, anche per errore, frasi che richiamano vagamente ad uno sfondo razzista. E se anche la FIFA punta i suoi riflettori contro Carlo Tavecchio, significa che qualcosa sta per succedere. Nelle scorse ore anche Fiorentina e Sampdoria avavano tolto il loro appoggio al candidato presidente alla FIGC.

Ultime Notizie: anche la FIFA vuole vederci più chiaro sulla frase a sfondo razzista pronunciata da Carlo Tavecchio sabato scorso. Il massimo organo del calcio mondiale ha infatt inviato una nota alla nostra federazione nella quale chiede di far luce sulla vicenda.

La FIFA è molto impegnata nella lotta contro ogni tipo di discriminazione, per lo meno con campagne stampa e con gesti prima delle partite. La frase di Carlo Tavecchio secondo il quale molti stranieri prima di arrivare in Serie A mangiavano le banane, proprio non sono piaciute alla federazione giudata da Joseph Blatter.

Carlo Tavecchio si è scusato per lo scivolone. Il suo concetto, preso al di là della frase, è anche condivisibile. Egli avrebbe voluto dire che molti stranieri non sono dei professionisti che meritano il calcio italiano. Un dirigente di così alto livello, però, non dovrebbe assolutamente permettersi di pronunciare, anche per errore, frasi che richiamano vagamente ad uno sfondo razzista. E se anche la FIFA punta i suoi riflettori contro Carlo Tavecchio, significa che qualcosa sta per succedere. Nelle scorse ore anche Fiorentina e Sampdoria avavano tolto il loro appoggio al candidato presidente alla FIGC.

Beyoncè e JayZ divorziano

Beyoncé e Jay-Z divorziano: il matrimonio non resiste alla crisi del settimo anno

RENZI-JUNCKER trattativa sull'Alto Rappresentante alla commissione europea

Commissione europea: Juncker pressa Renzi perché ritiri la candidatura del minstro Mogherini