in

Carlotta Mantovan la foto con la figlia Stella su Instagram commuove i fan di Fabrizio Frizzi

Dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi, tra i conduttori più amati di Raiuno, è trascorso quasi un anno. Era il 26 marzo 2018: il conduttore viene ricoverato d’urgenza per emorragia cerebrale all’ospedale Sant’Andrea di Roma, dal quale non esce più vivo. La camera ardente, allestita presso la sede Rai in Viale Mazzini, viene visitata da oltre 10000 persone, tra amici, colleghi e semplici fan, che vogliono rendere omaggio all’uomo generoso che era, oltre che allo straordinario artista. Qualcosa forse di mai visto prima. Fabrizio Frizzi lascia Carlotta Mantovan, sua moglie, e l’adorata figlia Stella.

Carlotta Mantovan e la figlia Stella insieme: la foto commuove i fan

Sui social la giornalista ed ex Miss Italia non si è mai esposta, ha sempre affrontato con compostezza il suo dolore e ha vissuto con il massimo riserbo il momento difficile che le ha riservato il destino. Di tanto in tanto la co-conduttrice di Tutta Salute su Raitre di Michele Mirabella, pubblica qualche foto che la ritrae assieme alla piccola Stella o tutt’al più mentre è alle prese con la sua grande passione: l’equitazione. L’ultimo scatto postato su Instagram è dedicato però proprio alla figlia avuta dal compianto Fabrizio Frizzi. Nella foto si vede un tenero bacio tra la giovane madre e la sua bambina, accompagnato soltanto da qualche hashtag «#amoremio #inostribaci #tenerezze #mammaefiglia #noidue #mylove». Lo scatto molto dolce che mostra l’amore forte tra le due ha commosso i fan che hanno sommerso di like e commenti la foto. Parole di nostalgia, di vicinanza, di sincero affetto: «Amore puro infinito!», «Carlotta sei una donna da ammirare!», «Immagine da togliere il fiato per la sua intensità», scrivono alcuni utenti. E ancora «Che tenerezza!», «Siete una meraviglia… Il vostro angelo vi protegge da lassù!» e «Carlotta, Fabrizio ti ha lasciato un’immensa fortuna che si chiama Stella!». Perché i social sanno accorciare le distanze in un certo senso e in questo caso le parole dei fan di Fabrizio Frizzi non possono che aver riempito di gioia Carlotta Mantovan, che deve dirsi orgogliosa del marito.

 

L’amore verso la piccola Stella e il coraggio di andare avanti

Come si può superare un lutto tanto importante? In un’intervista rilasciata al settimanale “Chi”, rilasciata poco dopo la morte di Frizzi, Carlotta Mantovan ha spiegato che la sua linfa vitale è proprio Stella: «Non è una fase serena mi lascio un po’ trasportare dagli eventi. La mia forza è nostra figlia Stella, lei è tutta la mia vita. Ma è anche l’amore della gente per Fabrizio che mi aiuta ogni giorno». Sempre la giornalista aveva confessato all’epoca di parlare liberamente con la figlia della scomparsa del papà: «L’abbiamo sempre trattata come se fosse un’adulta, ha sempre vissuto una vita in mezzo agli adulti. Certo, rispondo anche a domande scomode. Non è facile, ovvio, ma non sono la prima a dover incontrare questa difficoltà. La vera difficoltà sta nel trovare la forza di farlo».

leggi anche l’articolo —> Mia Martini, la rabbia di Drupi dopo la fiction: «Tremenda ipocrisia, tutti si toccavano e facevano gli scongiuri!»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Si dissocia dai testimoni di Geova e la famiglia la stalkerizza

Maturità 2019 senza il tema storico, l’appello di Liliana Segre al Ministro Bussetti: «Non rubiamo il passato ai ragazzi!»