in , ,

Carta del Docente 2017 Miur: SPID, registrazione, quando arriva, esercenti e requisiti

Carta del Docente 2017 Miur: cos’è, come funziona la registrazione tramite SPID, quando arriva, quali sono i requisiti per usufruirne e quali gli esercenti in cui spendere il bonus da 500 euro? In questo articolo rispondiamo a tutte queste domande illustrandovi tutto quello che c’è da sapere sul bonus insegnanti istituito dalla legge detta “Buona Scuola”.

Carta del Docente 2017 Miur: SPID e registrazione, tutto quello che c’è da sapere

Come già accennato, la Carta del Docente 2017 introdotta dal MiurMinistero dell’Istuzione, dell’Università e della Ricerca consta in un bonus da 500 euro riservato agli insegnanti e destinato all’aggiornamento professionale. Prima di entrare nel dettaglio di quali sono gli esercenti in cui è possibile utilizzare l’incentivo, dobbiamo sottolineare che per richiedere il bonus è necessario accedere alla piattaforma o attraverso le credenziali utilizzate nel portale Fisconline oppure attraverso SPID – Sitema Pubblico di Identità Digitale. Se nel primo caso basta effettuare le pratiche di richiesta tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, richiedere lo SPID potrebbe risultare più complicato sebbene – una volta ottenuto – permetta di accedere a tutti i servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione semplicemente tramite username e password. In particolare, per richiedere lo SPID è necessario essere in possesso di un indirizzo mail valido, di un documento d’identità in corso di validità, di un numero di cellulare e della tessera sanitaria nazionale. I soggetti presso cui è possibile richiedere SPID sono invece: InfoCert, Poste Italiane, Sielte o TIM. Ognuno di questi propone modalità di diverso tipo, dall’attivazione completamente gratuita allo sportello sino a quella online tramite webcam con un costo che varia dai 9.90 euro ai 19.90 euro. Tutte le informazioni sono comunque reperibili dettagliatamente sulla pagina ufficiale dedicata al Sitema Pubblico di Identità Digitale.

Carta del Docente 2017 Miur: quando arriva, requisiti e come ottenere il bonus

Una volta ottenuti gli accessi di Fisconline oppure le credenziali dello SPID, è necessario recarsi sulla piattaforma della Carta del Docente 2017 per poter richiedere il bonus da 500 euro. Ricordiamo però che hanno diritto all’incentivo per l’aggiornamento professionale i docenti di ruolo a tempo indeterminato, sia a tempo pieno che a tempo parziale. Tra questi sono compresi anche gli insegnanti che sono in periodo di formazione e prova, i docenti dichiarati inidonei per motivi di salute – di cui all’art. 514 del Dlgs.16/04/94, n.297, e successive modificazioni – i docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati, i docenti nelle scuole all’estero e delle scuole militari. Una volta effettuato l’accesso, quindi, basterà utilizzare la funzione “Crea buono” per generare uno o più buoni per beni del valore massimo di 500 euro. Nella stessa piattaforma è possibile consultare l’elenco dei buoni ancora utilizzabili, quelli usati nonché l’eventuale importo ancora a disposizione.

Carta del Docente 2017 Miur: esercenti e utilizzo del buono

Una volta completato il processo di ottenimento dello SPID e di registrazione presso la piattaforma online dedicata alla Carta del Docente 2017 istituita dal Miur, non rimane che scoprire quali esercenti danno la possibilità di utilizzare il buono da 500 euro riservato agli insegnanti. Precisiamo innanzitutto che è possibile utilizzare il bonus sia online sia nei negozi fisici ma esclusivamente per beni destinati all’aggiornamento professionale (dai libri ai prodotti hardware e software sino a cinema e spettacoli teatrali). In generale, comunque, per utilizzare il bonus è necessario presentare agli esercenti – che siano essi fisici o e-commerce – il codice generato al momento della creazione del bonus attraverso la piattaforma dedicata alla Carta del Docente: quest’ultimo può essere sia in forma di QRCode sia in forma alfanumerica nonchè di codice a barre. Per conoscere invece tutti gli esercenti che aderiscono all’iniziativa basterà recarsi sulla pagina dedicata e scoprire, inserendo il nome del bene oppure la provincia, tutti i negozi/enti/e-commerce in cui è possibile spendere i 500 euro.

Piacere femminile uomo ideale per le donne

Piacere femminile: l’uomo ideale per le donne? Dipende da un solo fattore, ecco quale

Attacchi di panico intervista allo psicologo e psicoterapeuta Daniel Bulla

Attacchi di panico, psicofarmaci e disinformazione: intervista al dottor Daniel Bulla, psicologo e psicoterapeuta