in

Cartier Women’s Initiative Awards 2015: in palio finanziamenti a imprenditrici donne

“Cartier Women’s Initiative Awards è il titolo del premio internazionale che invita giovani donne imprenditrici a gareggiare con la loro startup, permettendo alle migliori di accedere a finanziamenti e programmi di formazione.

La competizione, nata nel 2006 per sostenere lo spirito di imprenditorialità femminile fornendo supporto alle giovani imprenditrici e favorendone il networking, quest’anno premierà i progetti più innovativi di Europa, Asia-Pacifico, America Latina, Nord America, Africa Subsahariana e Medio Oriente – Nord Africa.

Per candidarsi è al Cartier Women’s Initiative Awards 2015 è necessario essere maggiorenni e possedere una buona conoscenza della lingua inglese, sia parlata che scritta: l’invito è quello a presentare un progetto giovane, profit e innovativo (sono ammesse solo le idee di business in fase di startup, con al massimo tre anni di attività alle spalle).

L’imprenditrice donna che si aggiudicherà il titolo in ognuno delle sei regioni selezionate riceverà un finanziamento di 20.000 dollari e un anno di formazione, oltre al sostegno promozionale e di networking del progetto che rappresenta. Per tutte le finaliste sono previsti quattro mesi di formazione e l’invito alla settimana conclusiva in Francia in occasione dell’Annual Global Meeting of the Women’s Forum.

Hai tempo fino alle ore 10 del 27 febbraio 2015 per inoltrare la tua candidatura e aspirare ad essere tra le migliori imprenditrici al mondo che si aggiudicheranno finanziamenti: cosa aspetti? Qui trovi tutti i dettagli.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

gastaldello calciomercato bologna

Calciomercato Bologna ultimissime: è il giorno di Gastaldello e Kristicic

aereo viaggio

Cagnolino troppo piccolo per l’aereo: lo affoga nel bagno dell’aeroporto