in ,

Casa degli orrori a Caserta: moglie e figlio segregati in casa da 5 anni, arrestato 71enne

Ha dell’incredibile la notizia che arriva da Caianello, in provincia di Caserta. Una storia di soprusi e violenze d’ogni sorta, maltrattamenti e umiliazioni, subiti da una donna di 66 anni e dal figlio 34enne.

Madre e figlio sarebbero stati segregati in casa per 5 anni da Benedetto Medici, 71enne ex direttore di Poste e Telecomunicazioni, nonché marito e padre delle vittime. I carabinieri lo hanno arrestato ieri 8 luglio, le accuse per lui sono di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona.

L’uomo aveva tolto la libertà ai suoi familiari: poco cibo, niente acqua per lavarsi, aveva addirittura messo catene e lucchetti a porte e finestre per impedire alla donna di uscire e chiedere aiuto. All’arrivo nell’abitazione-lager i carabinieri, allertati da una segnalazione dei vicini di casa della coppia, hanno toccato con mano la sconcertante e precaria condizione igienico-sanitaria in cui madre e figlio erano costretti a vivere.

La donna era terrorizzata, “in lei il timore a porre in essere qualsiasi tipo di reazione”, visti i soprusi subiti, “chiaramente per non incorrere in conseguenze ben più gravi”, hanno rivelato gli inquirenti.

What To Expect When Youre Expecting facebook

Programmi Tv stasera 9 Luglio: Che cosa aspettarsi quando si aspetta e Agente 007 Operazione tuono

gambe gonfie rimedi

Gambe gonfie e pesanti: rimedi naturali per l’estate