in ,

Caserta, “folle volo” del vigile-befana: si sgancia il cavo, ora è in prognosi riservata

Serata della Befana dal tragico finale ieri sera a Caserta. Durante la tradizionale discesa della befana dal campanile del duomo della città, il cavo su cui si reggeva l’attore-befana si è sganciato, probabilmente per il cattivo funzionamento di un moschettone. L’uomo, il 45enne Vigile del Fuoco Salvatore Alfano, di Santa Maria La Fossa, sposato e con due figli, è andato a sbattere violentemente contro il campanile, rimanendo gravemente ferito alla testa.Vigile Befana ferito

I soccorsi del 118 sono stati immediati, anche se l’uomo è rimasto penzoloni fino a quando non è stato effettuato l’intervento per metterlo in salvo, il tutto sotto gli occhi increduli e sgomenti degli astanti che si trovavano in piazza per assistere al tradizionale spettacolo e che in un primo momento hanno pensato si trattasse di uno scherzo. Le sue condizioni si sono rivelate subito molto delicate in quanto il vigile è stato trasferito d’urgenza nell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta con codice rosso per “trauma cranico” e altre ferite agli arti superiori e al torace. Immediatamente è stato intubato ed ora è in prognosi riservata.

Il comandante dei Vigili Urbani Alberto Negro ha affidato le indagini al sostituto commissario Smeragliuolo con l’incarico di sentire anche gli altri vigili del fuoco presenti. Anche il sindaco Pio Del Gaudio, presente al momento dell’incidente, si è recato in ospedale durante i soccorsi. Intanto è stato informato il magistrato di turno, che ha fatto recintare l’area e, ai fini dell’indagine, si cerca la collaborazione dei cittadini che hanno filmato lo spettacolo: rivedere i video potrebbe rivelarsi utile per ricostruire le dinamiche dell’incidente.

 

 

 

 

mad-max

La lunga genesi del sequel di Mad Max, rimandato al 2015 senza Mel Gibson

Cannabis

No dipendenza da Marijuana: il merito è di un ormone