in

Caserta omicidio in ospedale: paziente psichiatrico uccide a mani nude un 77enne

Caserta omicidio in ospedale. Oggi 3 luglio un paziente psichiatrico a ucciso un uomo di 77 anni fracassandogli la testa a pugni. Il dramma si è consumato all’interno dell’ospedale di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta, presso il servizio di Prevenzione, Diagnosi e Cura (Spdc).

News oggi su UrbanPost: Strage familiare nel Milanese: uccide il padre, la compagna e poi si spara

omicidio in ospedale sessa aurunca

Un paziente di origine africana ha ucciso un uomo, italiano, ricoverato nella struttura. Lo ha colpito violentemente alla testa fino ad ucciderlo. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti effettuati dai carabinieri della locale Compagnia guidati da Giuseppe Fedele, intervenuti sul luogo dell’aggressione insieme ai militari delle stazioni di Cellole e Baia Domizia, i militari sono riusciti a fatica ad immobilizzare e sedare l’aggressore; a quel punto, ormai, per l’anziana vittima non c’era più niente da fare. L’assassino colto da raptus improvviso si è accanito contro il 77enne mosso da una ferocia inaudita.

Lo ha ucciso a mani nude. Non è stato facile per i militari fermare l’immigrato, fuori di sé, che è stato sedato. Entrambi erano ricoverati nella struttura che ospita pazienti con problemi psichiatrici. La vittima era un 77enne di Falciano del Massico, ricoverato nell’ospedale di Sessa Aurunca (Caserta); l’aggressione mortale a suo danno è avvenuta poco dopo le 7 del mattino di oggi.

maestre magistrale 2018 licenziate

Maestre magistrale 2018, le docenti senza laurea saranno escluse dalle graduatorie? C’è la proroga, ecco cosa cambia

Contratto a tempo determinato 2018

Contratto a tempo determinato 2018: regole, durata, proroga, licenziamento (INFO UTILI)