in ,

Caserta, operata 3 volte in 12 giorni per un tumore inesistente: muore donna di 69 anni

E’ stata sottoposta a tre interventi chirurgici in soli 12 giorni, Elena Trepiccione. E poi è morta. I 6 medici che ora sono accusati di omicidio colposo, erano convinti che la donna, 69enne di Caserta, avesse un tumore all’utero poi rivelatosi solo una fibromatosi uterina. Dopo un calvario lungo 50 giorni, tra analisi mediche e controlli di vario genere, la signora Elena il 27 aprile di 2 anni fa fu ricoverata nella clinica “Minerva-Santa Maria della salute” di Santa Maria Capua Vetere.Malasanità

Durante il primo intervento, i medici si accorsero che il tumore non c’era. Nei giorni successivi la donna fu nuovamente operata per complicanze seguite all’intervento, forti dolori addominali e un’occlusione intestinale, provocata da un’ansa dell’intestino bloccata dalla ferita che da poco era stata suturata. Il calvario della sfortunata paziente non era però finito. Per sopraggiunte ulteriori complicanze dovute a quella che poi gli inquirenti di Caserta, nel corso delle indagini seguite al decesso della donna, definirono “Gestione non corretta e adeguata alla complessità dello specifico quadro clinico, poiché i sanitari non misero in atto un’attenta valutazione strumentale mirata all’effettiva riuscita dell’intervento”, la famiglia di Elena decise, contro il parere dei medici, di trasferirla in un’altra struttura.

I chirurghi che la visitarono dopo il secondo ricovero capirono la gravità della situazione e decisero di operarla d’urgenza per un’emorragia causata dall’apertura dei punti di sutura, praticati a 50 centimetri dell’intestino durante la seconda operazione. Benché il terzo intervento fosse riuscito, nonostante le cure Elena Trepiccione non si è più ripresa. E’ morta il 13 giugno del 2012. Ed è di oggi la notizia che 6 medici chirurghi, autori dei primi due interventi sulla donna, sono accusati di omicidio colposo e dovranno presentarsi davanti al giudice il prossimo 7 ottobre per le udienze preliminari.

 

 

 

 

livorno cronaca

Grande Fratello 13, Luciana Littizzetto colpisce ancora e il reality fa flop

Sicilia: la Regione per pagare i debiti tartasserà i suoi cittadini per trent’anni?