in ,

Caserta shock: dà fuoco alla moglie dopo una lite, arrestato 47enne algerino

Tentato femminicidio a San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, dove un 47enne di nazionalità algerina ha tentato di bruciare viva la compagna al culmine di una lite pare scoppiata per futili motivi. Le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nell’appartamento della coppia dopo la segnalazione di alcuni vicini di casa, ed arrestato due uomini algeriniFakir Ali Cherif, compagno della vittima, e Bach Sais Rachid, suo amico e complice.

Li hanno colti in flagranza di reato mentre guardavano la povera donna ardere viva sul letto. La vittima ha 38 anni ed è originaria del Kazakistan: i militari hanno spento le fiamme con le lenzuola e chiamato immediatamente i sanitari del 118, che con l’ambulanza l’hanno trasportata d’urgenza in ospedale.

La 38enne, ora ricoverata in gravissime condizioni, ha riportato ustioni sul 60% del corpo. Sul luogo dell’aggressione è stata trovata una bottiglia contenente liquido infiammabile e un accendino usato dagli aguzzini per dare fuoco alla donna.

mattino 5

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 9 dicembre: Loris Stival, novità sulla depressione di Veronica Panarello

Tennis, Federer cambia coach: addio Edberg, al suo posto Ivan Ljubicic