in ,

Caso Bozzoli, news morte Ghirardini: oggetti sospetti rinvenuti in un cassonetto

Le ultime novità sul giallo di Marcheno arrivano da La vita in diretta: pare infatti che siano stati rinvenuti oggetti sospetti contenuti in un sacchetto di plastica all’interno di un cassonetto della spazzatura, in località Case di Viso, proprio nelle vicinanze del luogo in cui il 18 ottobre scorso è stato rinvenuto il corpo senza vita di Beppe Ghirardini, l’operaio della fonderia Bozzoli morto in circostanze misteriose alcuni giorni dopo la scomparsa del suo titolare.

Nessuna indiscrezione è stata tuttavia diramata in merito alla natura dei succitati oggetti, il cui ritrovamento è stato fatto da un abitante della zona che ha immediatamente allertato le forze dell’ordine. Posti immediatamente sotto sequestro, gli oggetti in questione saranno presto analizzati dagli investigatori, che dovranno appurare se gli stessi possano o meno essere legati in qualche modo all’operaio.

Intanto in questi minuti sta avendo luogo un incontro tra l’avvocato Marino Colosio e le quattro sorelle di Beppe Ghiardini, che escludono con forza l’ipotesi investigativa secondo la quale il loro congiunto si sarebbe suicidato. Le indagini vanno avanti, così pure gli accertamenti irripetibili del Ris sulla misteriosa sostanza oleosa rinvenuta sulla bocca e sulle mani dell’operaio.

natale 2015, regali natale 2015, natale 2015 regali bambini, giocattoli marchio ce

Regali di Natale 2015 bambini: cosa bisogna sapere per regalare un giocattolo sicuro

Amedeo Barbato gossip

Anticipazioni Uomini e Donne: la scelta di Amedeo Barbato a Gennaio 2016