in

Caso Denise Pipitone, “Jessica è colpevole”

15 anni di carcere è la pena richiesta dai sostituti procuratori Sabrina Carmazzi e Francesca Rago per Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo in provincia di Trapani.

Secondo il pm Sabrina Carmazzi il movente di Jessica Pulizzi sarebbe stata la gelosia che avrebbe portato alla vendetta. Una gelosia nutrita nei confronti di Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, che Jessica Pulizzi avrebbe ritenuto responsabile della fine del matrimonio dei suoi genitori.

Jessica Pulizzi

A tal proposito Sabrina Carmazzi afferma “Prima del rapimento  quando aveva 10 anni, Jessica non esita a prendere il telefono e a chiamare una donna molto piu’ grande di lei e che era già’ madre per dirle ‘Come abbiamo pianto io e Alice deve piangere tuo figlio Kevin’. L’oggetto della minaccia é il figlio perché capisce che il modo migliore di colpire quella donna é prendere di mira il figlio. In quell’occasione fu ripresa dal padre

Il Pm Rago ha, inoltre, affermato durante la requisitoria di oggi: “Ci sono indizi chiari, univoci e convergenti nonostante il fatto che in tutti questi anni Denise non sia stata ancora trovata e il fatto che i complici di Jessica non sia stato mai identificati, a carico dell’imputata ci sono indizi tali da indurre a ritenere che la stessa abbia sequestrato la bambina e concordato le modalità segregatorie e di allontanamento della bambina con altri”.

Il pubblico ministero ha affermato “il cellulare di Jessica, quando sparisce la bambina, è agganciato da una cella in cui si trova la casa di Denise, invece Jessica ha mentito dicendo inizialmente agli inquirenti di essere stata a casa quella mattina”.

Va ad aggiungersi agli indizi, secondo il pm, anche la frase “a casa c’ha purtai” pronunciata da Jessica e rivolta alla madre Anna Corona. Tale frase, risultata dalle intercettazioni, è stata ritenuta dal commissariato di polizia l’11 settembre 2004, una confessione.

I pm hanno presentato la richiesta di 5 anni e 6 mesi per l’ex fidanzato di Jessica, Gaspare Ghaleb, imputato solo di false dichiarazioni e hanno presentato l’istanza di trasmissione degli atti alla Procura al fine di procedere per falsa testimonianza nei confronti di Francesca Adamo, collega di Anna Corona, sentita come teste.

Domani verranno ascoltate le parti civili.

matrimonio nello spazio

Ashton Kutcher e Mila Kunis si sposeranno nello spazio il giorno di Natale?

Sequestro Moro Nuove Rivelazioni Imposimato

Riapertura caso Moro: Polizia e Servizi Segreti sapevano dov’era il covo delle Brigate Rosse