in ,

Caso Elena Ceste, Michele Buoninconti e le avances alla giornalista di Giallo: “Che fai, dormi da me?“

Si sono svolti ieri i funerali di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d’Asti scomparsa dalla sua abitazione il 24 gennaio 2014 e ritrovata morta alcuni mesi dopo. Il caso sulla sua morte però continua a far discutere: da un paio di settimane si trova in cella il marito della donna, Michele Buoninconti, considerato unico colpevole della morte di Elena. L’uomo continua a dichiararsi innocente e dalla cella chiede la sua imminente scarcerazione. Ad inchiodare Michele però ci sarebbero alcune prove, delle intercettazioni e il fatto che spesso nelle sue dichiarazioni l’uomo si sia contraddetto.

L’atteggiamento di Michele Buoninconti ha suscitato fin dall’inizio dubbi negli inquirenti. Una collaboratrice del settimanale Giallo ha rivelato delle indiscrezioni finora rimaste celate in merito ad alcuni comportamenti che l’uomo avrebbe assunto nei suoi confronti: “Michele faceva finta di piangere, poi ci provava con me…”. Sono dichiarazioni di un certo spessore quelle rilasciate dalla collaboratrice del settimanale Giallo: “Ricordo che in più occasioni, quando andavo a casa sua per intervistarlo, Michele si era messo a piangere. Poi, però, capii che quelle lacrime non erano per niente sincere. Michele, infatti, quelle volte in cui ci incontravamo o ci sentivamo al telefono per avere aggiornamenti sulle indagini, non si risparmiava di provarci con me”.

Messaggi e carinerie da parte di Michele Buoninconti nei confronti della giornalista; l’atteggiamento dell’uomo sembrava essere abbastanza esplicito: “Cosa fai? E’ sabato sera. Vieni ad Asti? Se vuoi puoi anche fermarti a dormire non è un problema” – questo è il testo di uno dei messaggi che Michele Buoninconti avrebbe mandato sul cellulare della ragazza. Secondo la sua testimonianza, altre volte l’uomo, accusato di essere l’assassino di sua moglie Elena Ceste, avrebbe assunto un atteggiamento più intimidatorio: “Comportati bene e non avrai nulla da temere” scriveva alla giornalista. Queste nuove dichiarazioni peggioreranno la situazione del vigile del fuoco che intanto è rinchiuso nel carcere di Quarto d’Asti?

sanremo 2015 ospiti

Sanremo 2015, Joe Bastianich e PSY ospiti

Expo 2015 Milano eventi 17 luglio

Expo 2015, Milano scalda i motori tra il richiamo del Papa e l’ottimismo di Matteo Renzi