in ,

Caso Elena Ceste Quarto Grado ultime novità: Michele Buoninconti manda un bacio alla famiglia della moglie

Il pm ministero ha chiesto 30 anni di carcere per Michele Buoninconti, unico accusato dell’omicidio della moglie Elena Ceste. A Quarto Grado, la trasmissione di approfondimento giornalistico di Retequattro, il cognato di Elena Ceste, Danilo,  ha raccontato che Buoninconti in aula è rimasto impassibile. Secondo la Procura l’omicidio sarebbe maturato in seguito a una crisi coniugale tra Elena e suo marito con molta probabilità iniziata nell’autunno del 2013, periodo in cui Michele avrebbe scoperto presunti tradimenti della moglie.

Il 21 gennaio 2014, Michele Buoninconti sarebbe uscito di casa per accompagnare i figli a scuola e si sarebbe portato il cellulare della moglie. Quella mattina, secondo la ricostruzione degli inquirenti, Michele avrebbe visto dei messaggi in entrata sul telefono di Elena e, secondo la Procura, da quel momento l’uomo avrebbe pianificato l’omicidio della moglie, avvenuto il 24 gennaio 2014, decidendo il tragitto da compiere per disfarsi del corpo e di come costruirsi l’alibi.

In aula Michele Buoninconti, più magro del solito e con i capelli lunghi, ha mantenuto un profilo indifferente alle parole del giudice, ma mentre in passato ha evitato con lo sguardo i genitori della moglie, nell’ultima udienza si è girato verso Franco e Lucia Ceste e gli mandato un bacio.

caso yara processo

Caso Yara Gambirasio, Quarto Grado ultime novità: Massimo Bossetti contattava altre bambine? Duro scontro tra accusa e difesa

Inside Out recensione, Inside Out film

Inside Out recensione: perché gli adulti dovrebbero vedere questo film