in ,

Caso Loris Stival a Mattino 5: la granitica versione dei fatti di Veronica Panarello

La giornalista Ilaria Cavo, ospite poco fa a Mattino 5, ha ricostruito i punti salienti delle indagini relative al caso dell’omicidio del piccolo Loris Stival, focalizzando l’attenzione sui tre presunti sospettati di favoreggiamento nei riguardi dell’unica indagata Veronica Panarello.

Si è poi parlato della tenacia con cui la 26enne ribadisca in ogni occasione di essere innocente. Una lucidità nei racconti che fugherebbe ogni dubbio circa la sua presunta fragilità psicologica di cui i media hanno sempre parlato, smentita oltremodo dalla madre Carmen: “Mia figlia è forte e non ha mai tentato il suicidio”, ha detto la donna in più d’una intervista televisiva. Veronica da più di un mese ripete con coerenza sempre la stessa versione dei fatti, ha cristallizzato nella sua mente avvenimenti, orari e dettagli di quella mattina del 29 novembre, e non ha mai mostrato segni di cedimento durante i tre interrogatori cui è stata sottoposta.

Veronica – lo si legge nei verbali in mano alla Procura – avrebbe dichiarato di avere “rimosso dalla sua testa tutti i fatti negativi della sua vita”, tuttavia non esisterebbero le condizioni per chiedere una perizia psichiatrica atta a dimostrare la sua debolezza emotiva, in quanto la madre di Loris dimostrerebbe di sapere quello che dice e di essere consapevole di ciò che racconta. Dovrà però spiegare perché i filmati delle videocamere di sorveglianza, stando all’accusa, la smentirebbero punto per punto.

tirocini 2015 Banca Mondiale Washington

Banca Mondiale tirocini 2015: informazioni e scadenze

Francesco Schettino OGGI RICORSO CORTE STRASBURGO

Costa Concordia, il pm ha chiuso la requisitoria con parole durissime, adesso la condanna