in ,

Caso Mario Bozzoli news, morta madre nipoti indagati: tre famiglie distrutte e un giallo ancora irrisolto

Scomparsa Mario Bozzoli: il giallo è ancora irrisolto

La scomparsa dell’imprenditore bresciano 50enne, avvenuta all’interno della sua azienda a Marcheno l’8 ottobre 2015, è ancora un mistero. Idem dicasi per la morte del suo operaio Beppe Ghirardini, scomparso poche ore dopo il titolare e ritrovato senza vita a Case di Viso Ponte di Legno, in Valcamonica, a centinaia di chilometri da casa, ucciso da una capsula di cianuro ancora non si sa se ingerita volontariamente o se costretto a farlo.

L’inchiesta ruota attorno a quattro indagati per omicidio e occultamento di cadavere: i nipoti di Mario Bozzoli, che insieme al padre gestivano con lui la ditta di famiglia, Giacomo e Alex Bozzoli, e due dei loro operai, Oscar Maggi e il senegalese Aboagye (Abu) Akwasi. Per gli inquirenti sarebbero stati loro a far sparire il 50enne dentro la sua azienda, dopo le 19, gettandolo in uno dei forni della fonderia, che ora ha cessato la sua attività perché fallita dopo l’accaduto.

>>> MARIO BOZZOLI: TUTTE LE FASI DELL’INCHIESTA SU URBANPOST, LEGGI <<<

Il presunto movente che avrebbe indotto i due nipoti della vittima ad architettare la sparizione dello zio, un astio familiare pregresso nei riguardi dell’imprenditore. Durante la fase investigativa – che è ancora in corso – è emerso che Mario Bozzoli avrebbe litigato furiosamente con uno dei nipoti suoi soci, prima di sparire nel nulla dalla sua azienda di Marcheno. Lo avrebbe confermato la moglie dell’imprenditore bresciano quando è stata interrogata in Procura dagli inquirenti. Presunti dissapori che sarebbero da tempo noti agli abitanti di Marcheno, paese del Bresciano di 4mila abitanti. Una diatriba familiare tra l’imprenditore e i suoi soci, questa l’ipotesi della magistratura: si parla anche di un presunto violento litigio in strada al culmine del quale un nipote dell’imprenditore in preda alla rabbia avrebbe colpito l’auto dello zio con un corpo contundente.

Mario Bozzoli: morta la madre dei nipoti indagati, lo sfogo del fratello Adelio Bozzoli

 

Adelio Bozzoli ha di recente perso la moglie, ed ha consegnato al settimanale Giallo il suo sfogo per la terribile situazione che sta vivendo la sua famiglia. Adelio è convinto che la moglie sia stata stroncata dall’insopportabile dolore dato dalla situazione: i suoi due figli accusati di un così grave crimine.

ADELIO BOZZOLI: 

“Sono distrutto. Ora ho perso anche mia moglie, stroncata dal dolore per quello che è accaduto. La nostra famiglia è stata sconvolta dalla tragica morte di mio fratello Mario e dalle indagini che sono seguite e che ci hanno coinvolto”, ha detto l’uomo, “Era lei che teneva unita la famiglia e proprio lei non ha retto al dramma che è capitato a mio fratello e alla fine si è ammalata. Niente è più come prima che Mario sparisse: mia moglie non c’è più e i miei figli, sospettati del terribile delitto, sono sconvolti. La nostra fonderia è chiusa e i nostri operai sono stati licenziati”. Due famiglie distrutte, sia umanamente che professionalmente. Un giallo ancora avvolto dal più fitto mistero e il timore che mai si arriverà alla verità.

Morte Beppe Ghirardini: proroga di 6 mesi alle indagini

Mistero anche sulla fine di Beppe Ghirardini: la procura indaga per suicidio ma le sorelle dell’uomo sono convinte che invece si sia trattato di un omicidio. “Beppe non si è ucciso”, continua a ripetere Mina, una delle sorelle di Ghirardini, “Per il momento gli inquirenti parlano di istigazione al suicidio, noi speriamo che si possa poi arrivare a dire che Beppe non si è ucciso. Io non mi fermo, non ci fermiamo”. A tal riguardo il pm ha concesso una proroga di 6 mesi alle indagini sulla morte dell’operaio della fonderia di Marcheno, nella speranza che si possa far luce almeno su questa vicenda, legata a doppio filo alla prima.

BEPPE GHIRARDINI E MARIO BOZZOLI:

Mamma lascia figlio in auto per andare a far la spesa e lascia un biglietto con numero di telefono

Mamma lascia il figlio in macchina con un bigliettino: “Sto facendo la spesa”, il web si infuria

ROMA INCENDI CAMPER NEWS

Roma incendio camper Centocelle news indagini: due indagati per omicidio plurimo