in

Caso Massimo Di Cataldo, parla la prima moglie del cantante: “Anna Laura lo perseguitava, era ossessiva e squilibrata”

Dopo la denuncia fatta da Anna Laura Millacci attraverso Facebook contro Massimo Di Cataldo, accusandolo di averla, selvaggiamente, picchiata, parla la prima moglie del cantante. Jorgelina Borda Amezaga, questo il nome della prima moglie di Massimo Di Cataldo, parla della vicenda su Il Messaggero. massimo di cataldo

“Guardi, posso capire che Massimo possa avere avuto un momento di follia e averle dato uno schiaffo, può accadere a chiunque perdere le staffe. Se le ha fatto male, mi dispiace molto.Per entrambi. Ma c’è qualcosa che mi fa pensare che lei non stia raccontando tutta la storia, Credo che quella donna sia una persona squilibrata, che ha fatto molto male a me e a mia figlia”, dichiara la signora Jorgelina.

Alla donna viene chiesto se Massimo Di Cataldo l’ha mai picchiata durante il loro matrimonio, ma la donna si rifiuta di rispondere: “Di questo non voglio parlare, preferisco non commentare”, dice. Quando le viene fatto notare che tale affermazione potrebbe suonare come un’ammissione, dichiara: “Mi chiedo perché abbia aspettato tredici anni e non sia andata dai carabinieri a denunciarlo invece di pubblicare la foto sui social network? Ha una galleria d’arte, no? Forse cercava pubblicità”. Poi su Anna Laura Millacci aggiunge: “Quando vivevamo a Trastevere con Massimo, lei lo perseguitava, citofonava a tutte le ore della notte, lo tempestava di messaggi per costringerlo a scendere. Mi sembrava ossessiva ed emozionalmente squilibrata”.

Sara Tommasi malata

Sara Tommasi dimessa dalla clinica e trasferita in una comunità di tossicodipenti

Massimiliano Rosolino e Natalia Titova presto sposi