in ,

Caso Matacena: Emirati Arabi rigettano estradizione per ex deputato Forza Italia

Le autorità degli Emirati Arabi hanno rigettato la richiesta di estradizione nei confronti di Amedeo Matacena fatta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria. Matacena è stato condannato nel nostro paese per concorso esterno in associazione mafiosa, ed è coinvolto nel caso che ha portato all’arresto di Claudio Scajola (e ministro, anch’egli di Forza Italia) e della moglie Chiara Rizzo.

ultime notizie politica italiana

Contattato telefonicamente dell’ANSA, Amedeo Matacena ha dichiarato: “Io sono una persona che sta cercando giustizia e la vuole ottenere in Italia, dove voglio tornare una volta che nel mio Paese sarà riconosciuta la mia innocenza, che è nei fatti. Con la decisione di rigettare la richiesta di estradizione, io non sono più un latitante, ma un rifugiato negli Emirati Arabi Uniti”.

Dopo la condanna definitiva avuta in Cassazione nel 2013 ed in seguito ad un ricorso alla Corte Internazionale dei diritti dell’Uomo, Matacena è scappato a Dubai, dove era in stato di fermo, in quanto latitante. Ma con il rifiuto dell’estradizione da parte delle autorità arabe, Matacena è di fatto un uomo libero nell’emirato.

luglio 2014

Meteo luglio 2014: da giovedì 17 arriva il caldo africano

Uova marce prevengono ictus

Ictus: uova marce per prevenirlo