in ,

Caso Meredith news, Rudy Guede: il suo portavoce attacca Raffaele Sollecito

Intervenuto alla trasmissione radiofonica “Legge o Giustizia” su Radio Cusano Campus per parlare del documentario ‘Amanda’, trasmesso sul canale Netflix, Daniele Camilli, portavoce di Rudy Guede, l’ivoriano di 29 anni unico condannato nel processo per la morte di Meredith Kercher, in carcere a Viterbo per concorso in omicidio, si è anche espresso in merito agli altri due imputati e poi assolti in via definitiva, Amanda Knox e Raffaele Sollecito.

In merito all’assoluzione dei due imputati Camilli ha detto: “È ovvio che ci siano dubbi e sospetti ma ad oggi c’è una sentenza passata in giudicato. Dal punto di vista giudiziario Amanda Knox è stata assolta e bisogna prenderne atto”; piccata invece la sua precisazione su Sollecito, con cui Guede si è pizzicato più volte (mai direttamente ma attraverso dichiarazioni a mezzo stampa) a distanza: “Per noi Amanda Knox e Raffaele Sollecito non sono due che l’hanno fatta franca. Sono due persone che sono state assolte. Dovrebbero avvalersi del diritto all’oblio, cosa che dovrebbero concedere anche agli altri. Loro due colgono sempre l’occasione per stare sulla stampa. Sollecito, poi, non perde occasione per attaccare Rudy Guede”.

Leggi anche: Omicidio Meredith revisione processo, parla Raffaele Sollecito: “Nuovo processo? Non mi preoccupa”

Sollecito, a detta di Camilli (e quindi di Rudy Guede), non rispetterebbe il punto di vista di Guede, che: “Colpisce molto il fatto che ogni volta che Rudy rilasci una dichiarazione arrivi puntuale anche quella di Sollecito. Alla fine, non ci si domanda chi abbia ucciso Meredith Kercher. Non c’è chi ha inferto il colpo mortale. C’è un condannato, Rudy Guede, ma per concorso morale in omicidio” – ha puntualizzato – “Invece ci si continua a domandare ‘perché Amanda, Raffaele e Rudy non avrebbero ucciso?’, domanda alla quale ha già risposto una sentenza. L’altra domanda è ”perché Rudy non fa i nomi degli assassini?”. Semplice, non li conosce, del resto da quando è in carcere si professa innocente. Non avrebbe interesse a stare nove anni in carcere per coprire o difendere qualcuno”.

Fedez e Chiara Ferragni

Fedez Ferragni Gossip, il bacio e l’annuncio: “Stiamo insieme” [FOTO]

reever-carillo

Tendenze casa autunno 2016: le collezioni Reevèr per personalizzarla!