in ,

Caso Meredith: Raffaele Sollecito chiederà risarcimento per ingiusta detenzione

Raffaele Sollecito chiederà il risarcimento per ingiusta detenzione. Il giovane ingegnere pugliese a qualche ora dalla deposizione delle motivazioni con le quali la Corte di Cassazione ha assolto lui e Amanda Knox dall’accusa di omicidio ai danni della studentessa inglese Meredith Kercher, ha annunciato l’intenzione di chiedere i danni dichiarandosi “vittima di un clamoroso errore giudiziario” a causa del quale ha trascorso quasi 4 anni in carcere.

A rendere note all’agenzia Ansa le intenzioni del ragazzo, Luca Maori, uno dei suoi avvocati: “Sono state accolte tutte le nostre tesi, in poche pagine e senza fronzoli” – ha dichiarato il legale alludendo alla lacunosità dell’inchiesta sul caso, messa in luce dalla Corte –  “la Cassazione fa chiarezza di tutta la vicenda: per Sollecito e per la Knox non ci sono né indizi né prove. Parlo in particolare del gancetto del reggiseno della vittima e del coltello che era stato considerato l’arma del delitto”.

Pennetta Us Open 2015

Tennis, Us Open 2015: Flavia Pennetta ai quarti di finale, Stosur battuta

riforma pensioni 2016 flessibilità, esodati , pensione anticipata

Riforma pensioni 2015 ultime novità: flessibilità rinviata e solo a costo zero, per Matteo Renzi priorità al Sud e allo sviluppo