in

Caso Pistorius, video shock: boom di click per le immagini dell’atleta ricoperto di sangue

Quello di omicidio colposo è un giudizio pertinente“. Sono state queste le ultime parole pronunciate da Thokozile Masipa, giudice del tribunale di Pretoria, in merito all’omicidio di Reeva Steenkamp. “Si è trattato di omicidio non volontario“. Per Masipa “non è affatto chiaro” se Pistorius avesse realmente intenzione di sparare o meno.

oscar pistorius processo

“Troppo indulgente“, è stato il commento dei giuristi schierati dalla parte  del ‘mastino’ Gerrie Nel, rappresentante dell’accusa Steenkamp. L’imputato, impassibile durante la sentenza, rischia 15 anni di carcere per aver “deciso consapevolmente” di prendere la pistola, dirigersi verso il bagno e sparare prima di rendersi conto di ciò che stava succedendo.

Intanto in rete continua l’opera di sciacallaggio da parte di qualche giornalista avvoltoio bramoso di click. Qualche ora fa infatti è stato pubblicato dalla stampa un video shock che immortala l’atleta in forte stato emotivo poco dopo la morte della fidanzata. Il filmato è una raccolta costituita da decine di fotografie, fornite dalla polizia statunitense durante il processo, che ritraggono Pistorius ricoperto di sangue all’interno della sua abitazione qualche ora dopo il tremendo ritrovamento.
Una sorta di “documentario dell’orrore“, intenzionalmente tenuto nascosto per mesi, realizzato con l’unico scopo di “acchiappare” più visite possibili. Un’offesa per la famiglia di Reeva, per la ragazza stessa.
Una horror soap opera che continua ad alimentare un voyeurismo malato del pubblico e l’indignazione di quella fetta di giornalisti che credono ancora nel concetto di dignità morale.
In molti si chiedono infatti se sia davvero necessario dare in pasto ai telespettatori stralci di una storia mai vissuta in prima persona e alimentare quindi quella spirale di violenza gratuita già presente da tempo sul web.

Musical Jesus Christ Superstar 10 settembre 30 dicembre 2014 itali

Jesus Christ super star, musical: tour per celebrare il 20° anniversario. Dal 10 settembre al 30 dicembre a teatro. Le date

Favignana vigneti reimpiantati dall'azienda Firriato

Favignana: meta di viaggio per il mare e per il buon vino