in ,

Caso Sarah Scazzi news Quarto Grado: il fratello Claudio vuole incontrare lo zio Michele Misseri

Il caso di Sarah Scazzi, dopo la sentenza di condanna all’ergastolo pronunciata dalla Corte di Cassazione nei confronti di Cosima Serrano e di Sabrina Scazzi, è stato ancora una volta trattato dalla trasmissione di Retequattro, Quarto Grado. In particolare è stata mandata in onda la registrazione di una telefonata tra il giornalista Remo Croci e Michele Misseri, prima che i carabinieri lo prelevassero da casa per portarlo in carcere, dove dovrà scontare 8 anni di reclusione per occultamento e soppressione del cadavere di Sarah Scazzi.

Michele che si è sempre autoaccusato del delitto al telefono ha sottolineato: “Questo è un errore giudiziario. Sarah non ha avuto giustizia”. Michele Misseri che si era ridotto a vivere in una sola stanza della sua abitazione come fosse un carcere ha puntualizzato: “Ho pianto perché non è giusto”. Dopo tre gradi di giudizio continua a rimanere il dubbio sull’effettiva colpevolezza delle donne di casa Misseri.

Nello studio di Quarto Grado, il fratello della vittima, Claudio Scazzi, si è detto pronto ad affrontare lo zio Michele “Arriva un momento in cui è necessario parlarsi. Una volta che Michele uscirà ci sarà un confronto”. Anche se il giovane spiega che sia impossibile che l’anziano zio possa raccontargli qualcosa del delitto della sorella: “Lui non era presente cosa può dirmi”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Pensioni 2018 quattordicesima

Pensioni 2017 news: proroga Opzione Donna, le lavoratrici arrabbiate e deluse da Giuliano Poletti e Titti Di Salvo

delitto seriate news antonio tizzani

Gianna Del Gaudio news Quarto Grado: Antonio Tizzani ritornerà ad abitare nella casa del delitto